Esd Italia: rinnovata l’alleanza dei quattro soci fino al 2026

Harald Antley Esd Italia
Andamento delle vendite aggregate dei soci Esd Italia ha segnato +7,2%; per il prossimo anno l’obiettivo è frenare l’aumento dei prezzi

Alla riunione generale di Esd Italia annunciato il rinnovo dell’alleanza per i prossimi quattro anni, con la riconferma dei quattro soci almeno fino al 2026. Un anno, quello della centrale di acquisto italiana, che nonostante le difficoltà che il mercato attraversa, ha registrato ottimi incrementi. Secondo i dati Iri, la quota di mercato è salita al 23,3%, mentre l’andamento delle vendite aggregate dei soci Esd a ottobre ha segnato +7,2%. Il fatturato, invece, si prevede superi i 28,5 miliardi di euro entro la fine dell’anno. Inoltre, la centrale d’acquisto si conferma driver di crescita per i partner rappresentando il 65% del fatturato incrementale sviluppato nel food and beverage della dmo italiana.

Gli aumenti non ricadranno sui consumatori

I buoni risultati, però, non nascondono le preoccupazioni relative al 2022 e alle ripercussioni sui prossimi mesi: “L’inflazione all’acquisto, nonostante l’azione di calmierazione dei nostri soci, sta causando aumenti dei prezzi alla vendita superiori al 10% nelle ultime settimane -commenta il presidente Harald Antley-. Alla luce dello scenario previsto nel 2023 non ci sono i presupposti per sostenere ulteriori incrementi di listino da parte dell’industria”. Secondo Antley trasferire gli incrementi dei prezzi al consumatore non è una soluzione corretta né auspicabile.

La rete Esd Italia

La rete Esd Italia si compone in un totale di 5.816 punti di vendita dei quattro soci: Acqua & Sapone, Agorà Network, Aspiag Service e Selex Gruppo Commerciale. Per il prossimo anno si prevedono investimenti in opening per circa 520 milioni di euro, che si tradurranno in 159 nuovi negozi e in 108 ristrutturazioni di store già in attività.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome