Esselunga promuove il nuovo corso di laurea in food engineering

Il nuovo corso di laurea magistrale in food engineering del Politecnico di Milano sarà attivo dal prossimo anno accademico 2019/2020

Nato con l’obiettivo di costruire una nuova cultura dell’industria alimentare, attivo dal prossimo anno accademico 2019-2020, ed erogato in lingua inglese, il nuovo corso di laurea magistrale in food engineering del Politecnico di Milano vede, fra i partner, Esselunga, che darà il proprio contributo sia in qualità di retailer leader sia come azienda produttrice. "Esselunga non è solo un importante retailer -precisa Luca Lattuada, direttore risorse umane e organizzazione di Esselunga- ma anche una realtà produttiva con propri centri di produzione e lavorazione. Siamo orgogliosi di far parte di questo nuovo percorso di studi che coniuga in maniera ottimale due conoscenze indispensabili per operare nel settore alimentare: quella del prodotto e quella dei processi. Il Politecnico è per noi un prezioso bacino di saperi e con questo progetto si rafforza una collaborazione già attiva da diversi anni".

Gli altri partner, insieme a Esselunga, sono Goglio, Granarolo, Nestlé, Number1, Unilever Italia, Unitec.

Il nuovo corso di laurea magistrale in food engineering rappresenta un percorso formativo unico nel suo genere a livello nazionale. Risponde alle richieste di innovazione provenienti dal mondo delle imprese e alla necessità di potenziamento di un settore sempre più strategico per lo sviluppo economico del Paese.

Il laureato in food engineering del Politecnico di Milano sarà uno specialista in grado di lavorare lungo l’intera filiera produzione-distribuzione-gestione dell’industria alimentare e delle bevande. Avrà una formazione interdisciplinare improntata oltre che sui temi della produzione di alimenti o bevande confezionate, anche su aspetti e capitoli più specifici e tecnici come supporto alla progettazione di macchine, sviluppo di tecnologie per la trasformazione alimentare, qualità, certificazione, sicurezza e progettazione di processi sostenibili per l’industria alimentare, incluso lo studio della vita di prodotto e la riduzione dell’energia associata alla produzione e alla logistica.

Esselunga farà parte dell’Advisory Board del corso di studi, contribuendo alla formazione degli studenti per renderla più concreta e offrire un’ulteriore opportunità per creare un ponte tra percorso universitario e mondo del lavoro.

 

No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome