Euroshop 2017 fa il pieno: retail e shop fitting in salute

L'appuntamento di marzo 2017 con la principale fiera mondiale dedicata al retail prevede il tutto esaurito, mentre sono già partite (per la prima volta) le liste d'attesa. E l'Italia risulta essere il paese straniero più rappresentato con 19.000 mq e oltre 180 espositori

È arrivata a toccare i confini estremi della struttura fieristica di Düsseldorf: la 19ª edizione della triennale Euroshop, che festeggia dunque i 50 anni dalla nascita nel 1966, sarà ancora più grande di quella dei record del 2014. Per la prima volta nella sua storia, quella che si è da tempo candidata come la principale fiera del mondo dedicata al retail avrà una lista d'attesa. Questo perché sono stati raggiunti i 120.000 mq espositivi netti consentiti nel quartiere. Un traguardo che prevede anche l'utilizzo dei due padiglioni 18 e 2, che tre anni fa non si erano rivelati necessari.

euroshop 02Nella riorganizzazione del percorso si è anche proceduto a una razionalizzazione dei mondi espositivi, che diventano ora sette: pop marketing, expo marketing, retail technology, lighting, visual merchandising, shop fitting/store design, food tech&energy management. Come di consueto il motore dell'evento saranno shop fitting e store design, con espositori provenienti da tutto il mondo.

Da segnalare la presenza degli italiani. Con oltre 180 espositori e una prenotazione record di oltre 19.000 mq espositivi, la squadra italiana sarà la più numerosa fra quelle straniere, seconda soltanto per presenze a quella tedesca di casa.

Italiano sarà anche il focus dedicato all'illuminazione, con una lounge promozionale che ospiterà il lavoro di una ventina di espositori specifici e una peculiare attenzione all'illuminazione led, realtà ormai consolidata nel retail alimentare e non di tutto il mondo. Sempre italiano sarà il notevole contributo in termini di creatività, progettualità e visual merchandising presente.

L'evento avrà luogo fra il 5-9 marzo a Düsseldorf. Gli organizzatori si attendono certamente la conferma dei 110.000 visitatori professionali del 2014 (40.000 le presenze dalla Germania), anche se il tetto dovrebbe essere superato sia per la presenza di un numero superiore di espositori (oltre quota 2.500) sia per il progressivo potenziamento del vicino scalo aeroportuale e dei suoi collegamenti giornalieri con le destinazioni asiatiche e mediorientali.

No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome