Fast Retailing registra un calo dei profitti di oltre il 50%

uniqlo fast retailing
Il gruppo chiude l’anno fiscale con profitti che ammontano a 48 miliardi di yen (425,47 milioni di dollari) contro i 110,027 miliardi di yen dell’anno prima

Calo di profitti di oltre il 50% per Fast Retailing, azienda giapponese che gestisce l’insegna Uniqlo, specializzata in abbigliamento casual per donna, uomo e bambino. Il gruppo chiude l’anno fiscale con profitti che ammontano a 48 miliardi di yen (425,47 milioni di dollari) contro i 110,027 miliardi di yen dell’anno prima, con un calo del 56,3%. Ad incidere sul calo dei profitti è stato soprattutto il rafforzamento dello yen. Il fatturato ha visto una crescita del 6,2% a 1,786,473 miliardi di yen (15,87 miliardi di dollari), seppur inferiore rispetto a quella dell’anno precedente (+21,6%).

Per quanto riguarda i Global Brand, il fatturato è cresciuto dell’11,3% a 328,5 miliardi di yen, mentre i profitti operativi sono diminuiti del 34% a 9,5 miliardi di yen. A livello di singoli brand del gruppo, Uniqlo Giappone ha visto i profitti operativi calare del 12,6% a 102,4 miliardi di yen (907,7 milioni di dollari), le vendite aumentare del 2,5% a 799,8 miliardi di yen (7,09 miliardi di dollari).

No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome