Fate l’amore non fate i muri: Diesel prende posizione

Nel momento storico del secessionismo, dell'odio e delle minacce al confine, ecco un altro brand che opta per messaggi di segno opposto, abbattendo le barriere con forza provocatoria.

Immagini fotografiche, comunicazione online, azioni ed eventi mirati. Il tutto al suono di un messaggio dal rimando hippy che alla luce dell'attualità acquista nuova valenza: #makelovenotwalls, fate l'amore non fate i muri.

Così Diesel, come già fatto da diversi altri marchi, ha scelto di prendere posizione rispetto alle tematiche calde del confronto socio-politico odierno. La nuova campagna per la collezione primavera-estate 2017, ideata dal direttore artistico Nicola Formichetti e firmata dal fotografo David LaChapelle, è stata lanciata con una grande festa a Londra.

Noi di Diesel, abbiamo preso una posizione forte contro l’odio e, più che mai, desideriamo che il mondo lo sappia. L’amore e il senso di unità sono imprescindibili per creare una società in cui tutti vogliano vivere e per il futuro che tutti meritiamo.
Nicola Formichetti – Direttore Artistico Diesel

Il video associato è apertamente provocatorio, con tanto di bacio omosessuale tra due sposi e melting pot religioso.

Come si legge sul sito del brand italiano della moda "Diesel sfida il Muro, simbolo di separazione per definizione, e lo abbatte per creare uno storytelling di forte impatto con tutte le immagini sviluppate sul tema: vengono costruiti dei muri e il carrarmato dell’amore Diesel distrugge gli stessi creando una forma a cuore, trasformando un simbolo di separazione in un luogo felice e colmo di fiori, per festeggiare la libertà e l’amore. Solo così si è liberi e fedeli a se stessi, solo così si può amare chi si vuole".

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here