"Siamo di fronte a uno scenario di calma assoluta" osserva Giovanni Cobolli Gigli, presidente di Federdistribuzione commentando i dati Istat relativi alle vendite di prodotti alimentari e non alimentari nel mese di aprile 2017

Secondo i dati Istat sul commercio al dettaglio relativi al mese di aprile 2017, le vendite a valore registrano un aumento del +1,2% rispetto ad aprile 2016, con punte del +4,1% per l’alimentare, e una flessione (-0,7%) nel non alimentare. Da inizio 2017 Istat evidenzia variazioni negative sia a valore (-0,1%) sia a volume (-0,9%).
"I dati di aprile 2017 nel confronto anno su anno sono condizionati dall’effetto Pasqua (caduta il 27 marzo nel 2016 e il 17 aprile nel 2017) – commenta Giovanni Cobolli Gigli, presidente di Federdistribuzione – come testimonia la forte crescita nelle vendite dei prodotti alimentari (+4,1%). È un andamento che non si manifesta, invece, nel non food, ancora caratterizzato da una dinamica negativa (-0,7%)".
"Per capire l’evoluzione delle vendite al dettaglio, occorre guardare i dati cumulati del periodo gennaio-aprile 2017 – aggiunge Cobolli Gigli – che segnano decrementi in valore (-0,1%) e in volume (-0,9%). Dopo un 2016 conclusosi con un incremento modestissimo (+0,1%), anche nei primi mesi del 2017 siamo di fronte a uno scenario di calma assoluta".
Secondo Cobolli Gigli, "continuiamo a rimanere in una sorta di limbo, nel quale, pur non vedendo più valori fortemente negativi, non si riesce ancora a crescere: una situazione che, unita all’instabilità del quadro economico generale e politico, genera un clima di incertezza nelle imprese che certamente non favorisce politiche di investimento e di lungo periodo".
"l’Italia ha bisogno di superare questa fase critica – conclude Giovanni Cobolli Gigli – ritrovando stabilità e una prospettiva per il futuro, le uniche condizioni che potranno ridare sicurezza alle famiglie e rimettere in moto i consumi, il solo fattore in grado di sostenere la ripresa del Paese".

No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome