Ferrari Formaggi: prodotti garantiti nei punti vendita grazie alla filiera

Ferrari
L’industria casearia del lodigiano riconosce il merito ai collaboratori e ai lavoratori della filiera alimentare nel garantire i propri prodotti nei supermercati

In questo momento di difficoltà generale senza precedenti, Ferrari G. Industria Casearia -realtà del lodigiano che dal 1823 produce e distribuisce formaggi di qualità– rende merito ai collaboratori che stanno dimostrando, insieme a tutte le persone coinvolte nell’intera filiera alimentare, grande professionalità, impegno e responsabilità affinché gli approvvigionamenti dei prodotti vengano garantiti regolarmente ai consumatori.

 

 

“Ogni mattina i nostri collaboratori e le persone della filiera alimentare tutta si recano sul proprio posto di lavoro con grande senso di responsabilità e abnegazione, assicurando così che i cittadini possano trovare i prodotti nei supermercati. A nome dell’azienda vogliamo ringraziarli. È il loro straordinario lavoro che garantisce gli approvvigionamenti nei punti vendita” sostiene Massimo Estrinelli, managing director di Ferrari. “La professionalità delle nostre persone non è soltanto una grande dimostrazione di attaccamento all’azienda, ma è il segno tangibile di una vera e propria presa di responsabilità nei confronti del momento che tutto il Paese sta attraversando. Abbiamo pensato di ringraziarli pubblicamente attraverso il nostro spot, attualmente on air su tutti i principali media. Un piccolo gesto che vuole contribuire a dare il giusto merito a chi, quotidianamente, grazie al proprio lavoro aiuta a donare un po’ di normalità ad un presente stravolto dagli eventi”.

Il ringraziamento, espresso pubblicamente dall’azienda anche tramite i canali ufficiali e la campagna di comunicazione attualmente on air, vuole essere un messaggio allargato anche a tutti gli attori della filiera, senza i quali lo sforzo di Ferrari sarebbe vanificato. Senza il prezioso lavoro di tutti, infatti, sarebbe impossibile garantire un costante rifornimento di generi alimentari alla cittadinanza.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome