Ferrero: chiuso il bilancio 2016 con fatturato consolidato a 10,3 mld, + 8,2%

Cresce il gruppo Ferrero che registra nel 2016 un aumento del fatturato di 8,2 punti percentuali rispetto allo scorso ano, arrivando a quota 10,3 miliardi di euro.
Crescono le vendite, grazie agli investimenti sui brand Ferrero, e anche l’organico medio che tocca +13%.

In aumento del 54% anche l’utile netto, che dai 514 milioni di euro arriva a 793 milioni. Secondo l’analisi di Radiocor plus sul bilancio depositato a Lussemburgo, l’Ebitda è salito a 1,6 miliardi (era 1,4 miliardi), con un margine del 15,2% dal 14,6%, e l’Ebit ha raggiunto 1,1 miliardi (era 1 miliardo). Al 31 agosto 2016 il Gruppo era costituito da 86 società consolidate a livello mondiale, con 22 stabilimenti produttivi e un organico medio dei dipendenti pari a 29.206, in aumento del 13% rispetto al precedente esercizio. I prodotti Ferrero sono presenti direttamente, o tramite distributori autorizzati, in oltre 170 paesi, con Francia, Germania e Polonia tra i migliori acquirenti europei e Stati Uniti e Messico per il mercato americano. Gli investimenti, relativi prevalentemente a miglioramenti industriali e manifatturieri, hanno raggiunto quota 631 milioni, pari al 5,3% del fatturato.

La moglie del fondatore Michele, Maria Franca Fissolo, è stata indicata da Forbes come la donna più ricca d’Italia, la quarta al mondo, con un patrimonio pari a oltre 25 miliardi di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here