Osservatorio Findomestic, il boom delle nuove nicchie

DJI ha appena aperto il suo primo store italiano a CityLife (Milano), specializzato in droni
Secondo il rapporto Findomestic, I beni durevoli spingono l'evoluzione dei consumi, sostenuta da esigenze di sostituzione e favorevoli condizioni di credito: la chiusura 2017 prevede complessivamente un +1,5% in volume e +2,7% in valore. Crescono di più auto elettriche e ibride (+70% in immatricolazioni), droni (+80% in valore e + 29% in volumi di vendita), dispositivi Internet indossabili (+33% in valore e +19% in volumi) e eBike

Secondo l’Osservatorio Findomestic, giunto alla 24ma edizione, fra i prodotti e i beni che crescono di più ci sono auto elettriche e ibride (+70% in immatricolazioni), droni (+80% in valore e + 29% in volumi di vendita), dispositivi Internet indossabili (+33% in valore e +19% in volumi) e eBike, i cui volumi superano ormai quelli dei motorini.
I beni durevoli spingono l'evoluzione dei consumi, sostenuta da esigenze di sostituzione e favorevoli condizioni di credito: la chiusura 2017 prevede complessivamente un +1,5% in volume e +2,7% in valore.
Ma ci sono mercati con performance ben superiori alla media, come quello delle auto nuove (+8,8% le immatricolazioni) e usate (+5,5% in valore) e dell'arredamento (+1,8% in valore). Non vanno malaccio nemmeno i grandi elettrodomestici (+0,3% in valore) e il consumer electronics (+0,4% in valore), trainato ancora una volta dalla telefonia, cioè dagli smart phone (+4,1% in valore).

I Camper...trainano il mercato
Ma il vero traino (scusate il pun, ossia il jeux des mots) ai consumi lo fanno i camper (+19,5% sul fatturato, + 18,1% in volumi), i motoveicoli (+9,8% in valore) e l’home comfort (+16,6% a valore), ossia condizionatori d’aria, aiutati da una delle estati più calde della storia, quella del 2017.
Il turismo in libertà sta ritornando in Europa e in Italia, anche per i costi crescenti della vacanza tradizionale: un turista su 10 che ha viaggiato in Europa ha alloggiato in campeggi e aree di sosta. L’Italia è al quarto posto tra le destinazioni privilegiate.

DJI ha appena aperto il suo primo store italiano a CityLife (Milano), specializzato in droni

Il volo incrementale dei droni
Un settore di nicchia in crescita vertiginosa è quello dei droni che vale in Italia 17 milioni di euro con più di 300.000 pezzi annui venduti. Gli acquisti si focalizzano sui droni aerei che rappresentano il 96% del fatturato con un incremento dell’80% in valore a fronte di un +29% in pezzi, a testimonianza che sui mercati più nuovi e richiesti si cresce molto anche senza vendere tanto volume.
Fin qui i dati salienti. Vediamo ora alcuni i singoli comparti.

Quattro ruote
Nel 2017 la spesa per veicoli si è assestata sui 38 miliardi di euro con incrementi del 3,1% in valore) e del 3,8% a volume.
Il mercato dell’auto rallenta la corsa e dimezza la crescita del biennio precedente. Nel 2017 si prevede una crescita +9% con oltre 2 milioni di vetture, valore ritenuto di equilibrio per il nostro mercato.
Le auto usate sono un mercato in controtendenza nell'ambito delle 4 ruote, in fatturato e in volume (+5,3% e +5,5%) grazie alle politiche promozionali di case automobilistiche e concessionari e all’offerta di vetture a km 0.

Due ruote
Siamo sul +9,8% (fatturato) e +5,6% (volumi), risultato della buona performance nel segmento "moto targate". Non meno sprintoso il comparto delle eBike, che hanno ampliamente superato i volumi medi del mercato dei motorini.

Casa
La spesa per beni durevoli per la casa (arredamento, elettrodomestici, telefonia, fotografia, elettronica di consumo, information technology e bricolage), diminuisce, anche se è positiva  (+1,0% nel 2017 per un valore di 33 miliardi di euro) soprattutto per il calo dei volumi (-1,3%).
L'arredamento è il comparto che cresce di più (+1,8% nel 2017 in valore e +1,2% in volumi).
I grandi elettrodomestici segnano +3,5% in volume e +0,3% in valore, con le migliori performance registrate da freddo e lavaggio, che conferma il suo primato sul mercato dei grandi elettrodomestici.
Si ridimensiona il fatturato dei piccoli elettrodomestici: +1,6% nel 2017. I risultati migliori sono prodottid dalle macchine espresso, un mercato ormai lanciato da connubio tra funzionalità e design.
La telefonia gioca il ruolo leader nella volata, +4,1%, seppur con perdita di volumi (-6,1%). Ancora più vivace, con pulsazioni double digit, il segmento dei "core wearables" (orologi, occhiali smart, dispositivi indossabili) che marcia al +33% nel fatturato e al +19% nei volumi venduti.
I consumatori premiano anche il comparto delle cuffie che evidenzia una brillante performance nei primi nove mesi 2017 (+32% sul fatturato e +24% in volumi).

Il mercato dell’information technology dovrebbe chiudere il 2017 in fatturato negativo (-4,5%) con eccezione del gaming, dei monitor e delle stampanti multifunzione, mentre il video che rappresenta l'85% del mercato condiziona pesantemente il comnparto dell’elettronica di consumo che torna nella decrescita pesantina (-5,3% in valore e -8,8% in pezzi).

Infine, il bricolage tiene sia in volumi (+0,5%) sia in valore (+0,6%). Findomestic stima una buona domanda di utensili e attrezzi per la casa (intorno all’1% in valore e poco più in volume), che riflette il crescente interesse del consumatore verso prodotti/ accessori di cura e abbellimento della casa e verso prodotti più naturali e sicuri per il garden.

 

No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome