Fiorucci festeggia 170 anni ed esplora le potenzialità del libero servizio

Fiorucci comunicazione futuro
Partita da settembre la campagna di comunicazione multicanale che punta a rafforzare l'universo valoriale del brand

Entrano nel vivo i festeggiamenti per i 170 anni di Fiorucci, storica azienda alimentare umbra nata a Norcia nel 1850 e dal 2015 di proprietà della multinazionale messicana Sigma Alimentos (dopo essere stata acquisita nel 2011 dalla spagnola Campofrio).

 

 

A guidarla il Ceo Giovanni Sabino che, dopo un percorso tra Unilever, Findus e Galbusera è approdato due anni fa in Fiorucci. Siamo orgogliosi di celebrare il 170esimo del brand. La ricorrenza rappresenta appieno i due mondi che racchiudono l’universo Fiorucci: attenzione alla tradizione da una parte unita all’attenzione crescente all’innovazione del comparto, secondo i bisogni in continua evoluzione dei consumatori nel contesto di attualità”.

Il contesto di attualità non può prescindere dalla pandemia in atto che ha modificato le abitudini di spesa, in particolare nel mondo dei salumi da fine febbraio il banco taglio è stato penalizzato da limitazioni e dalle scelte di acquisto dei consumatori che, anche per una questione di sicurezza, hanno privilegiato il libero servizio.

 

 

vaschetta Fiorucci"Siamo presenti su quattro diversi canali -fa sapere Sabino-, tra cui gdo, che pesa nel nostro fatturato il 50%, a cui si affiancano tradizionale, food service ed export, ma l'ambito in cui siamo leader, soprattutto al Centro e Sud Italia, è il banco taglio". Per questo lo sviluppo di Fiorucci deve passare dal rafforzamento del posizionamento nel libero servizio, per esempio con il lancio della mortadella Suprema in vaschetta, e le attività di comunicazione a supporto vanno proprio in questa direzione.

Guardando al futuro poi non si può trascurare anche il canale diretto online, "ma è un work in progress -commenta Sabino-, stiamo lavorando sottotraccia su un trend in crescita che non intendiamo trascurare".

Le attività di marketing e comunicazione di Fiorucci

Da settembre è attivo un concorso onpack sulle vaschette che durerà fino al 1 dicembre, e che mette in palio shopping card valore 100 euro e poi un premio finale buono 6.000 euro spesa per una famiglia di un intero anno.

Fiorucci comunicazione

La campagna di shopper marketing realizzata in occasione dei 170 anni del brand è stata ideata da Living Brands e comunicata sul packaging, materiali di comunicazione nel punto di vendita e attraverso attività di shopper activation e rientra nell’ambito della communication campaign integrata creata da Lampi e pianificata da Omd.

Fiorucci Lo CiceroLa campagna di comunicazione multicanale di Fiorucci, che va dalla tv radio ai social, Facebook e Instagram fino a Spotify, è entrata ora in una nuova fase “dopo la fase di awareness -racconta Alessandra Zorzitto, marketing manager di Fiorucci-, amplificata dal ritorno di Fiorucci in tv, diamo avvio alla fase di consideration che vede il coinvolgimento attivo dei consumatori. A questo fine abbiamo previsto l’attivazione #pane&fiorucci e un maestro d’eccezione, Andrea Lo Cicero, l’ex campione nazionale di rugby prestato alle cucine tv che insegnerà a realizzare pani regionali ad arte da abbinare ai nostri salumi.”

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome