Dall'11 al 13 maggio si terrà la seconda edizione di Franchising&Retail Expo a Bologna-Fiere, che ospiterà 120 insegne rappresentative di un'ampia gamma di proposte per chi vuole diventare imprenditore nel commercio

Fra i principali temi dell'imminente convegno di apertura di Franchising&Retail Expo 2017 a Bologna-Fiere (11 maggio), vi è "il carattere dinamico e innovativo del franchising, e la sua conferma quale formula distributiva capace di rispondere alle tendenze e ai format commerciali emergenti". Che il franchising sia, come formula e consistenze di rete, un protagonista del sistema distributivo italiano, è un dato ormai assodato da tempo.
Nel corso del convegno "Il franchising: modernità e ripresa, il segno più su occupazione e lavoro" saranno presentati i risultati del rapporto Assofranchising Italia 2016, realizzato da Assofranchising in collaborazione con l’Osservatorio Permanente del Franchising, che fotografa lo stato di salute di questo comparto attraverso l’analisi dei principali indicatori economici.

Alcuni dati di settore
Il giro d’affari del franchising in Italia, aggiornato da Assofranchising al 31 dicembre 2016, sfiora i 24 miliardi di euro (per l'esattezza 23,9 miliardi, +3,05% rispetto al 2014), miglior dato da quando il franchising è presente in Italia.
Le insegne in franchising attive in Italia sono circa 950, numero in costante crescita, indice della vitalità del franchising e dell'affermazione di nuovi format commerciali. Rimane alto il ricambio tra nuove insegne franchisor e franchisee che per più motivi escono dall'affiliazione o comunque dal numero minimo di rilevazione (3 punti di vendita tra diretti e franchising).
I punti di vendita in franchising in Italia sono oltre 50.000, +1,9% rispetto al dato 2014. Stabile la dimensione media (pdv per franchisor) delle 950 insegne attive: 50 negozi in media per ciascun franchisor.
L'occupazione del settore supera i 190.000 addetti (quasi +4% rispetto al 2015).
Lombardia e Lazio, rispettivamente con (8.200 e 5.900 punti di vendita, sono le prime due regioni italiane per numero di negozi, ma anche l'Emilia Romagna è un'area geografica trainante sotto questo punto di vista: incide per il 6-7% su tutti i principali indicatori di settore (pdv, fatturato, addetti) ed esprime da sola un giro d'affari di 1,35 miliardi di euro. Emilia Romagna, Sicilia, Piemonte, Puglia, Veneto e Campania hanno ciascuna una rete compresa fra 3.000 e 4.000 punti di vendita in franchising.
Un altro dato interessante è questo: il 31% dei format in franchising richiede un investimento medio tra 20.000 e 50.000 euro, esclusi i costi di accessori. Oltre un quarto (25,6%) degli imprenditori in franchising è costituito da giovani (25-35 anni).

Italo Bussoli, presidente di Assofranchising
Italo Bussoli, presidente di Assofranchising

Franchising&Retail Expo è la fiera internazionale del franchising, organizzata da BolognaFiere in collaborazione con Assofranchising, che si terrà dall’11 al 13 maggio. Giunta alla seconda edizione, questa manifestazione rappresenta anche l’occasione per approfondire temi e opportunità del settore attraverso convegni e workshop; gli esperti di Assofranchising e i responsabili degli Sportelli Franchising di Confcommercio forniranno consulenze gratuite a chi voglia valutare l'opportunità di avviare un'attività in proprio con la formula del franchising.
Al convegno di apertura interverranno Antonio Bruzzone, Direttore generale BolognaFiere, Italo Bussoli, Presidente Assofranchising, Francesco Rivolta, Direttore generale di Confcommercio-Imprese per l’Italia, e Fabrizio Valente, partner e fondatore di Kiki Lab.

 

No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome