La riqualificazione del centro commerciale Freccia Rossa a Brescia promossa da Resolute Asset Management con un investimento da quasi 6 milioni di euro sarà curata da Cushman&Wakefield

Si articolerà in due grandi fasi la riqualificazione del centro commerciale Freccia Rossa, inaugurato nel 2008 a Brescia, nel centro città della Leonessa. Un rinnovamento radicale, che non è solo finalizzato all'adeguamento del complesso immobiliare ai nuovi standard estetici, architettonici e di consumo, ma si inserisce nel più ampio rilancio urbanistico di una città come Brescia che si prepara al suo ruolo di capitale della Cultura nel 2023.

 

 

I lavori, voluti dalla nuova proprietà Resolute Asset Management che ha affidato il progetto a Cushman&Wakefield, sono stati presentati oggi in una conferenza stampa a distanza da Mario Bertolotti (amministratore delegato Resolute Asset Management), e Francesca Davoli (asset manager di RAM), da Antonello Delle Noci (Key Account Manager Senior Cushman & Wakefield), da Davide Natale (Project & Development Services Cushman & Wakefield), da Matteo Corrado (Shopping Center Manager Freccia Rossa Cushman & Wakefield), con la partecipazione di Valter Muchetti, assessore alla rigenerazione urbana, commercio, valorizzazione patrimonio immobiliare e protezione civile del Comune di Brescia.

 

 

Restyling e riposizionamento

Il centro commerciale Freccia Rossa sarà sottoposto a un radicale processo di riqualificazione architettonica e commerciale, finalizzato al rilancio e riposizionamento strategico del complesso come luogo di shopping, intrattenimento e socialità per la città di Brescia e tutta la provincia. I lavori inizieranno oggi, 9 novembre, e si svolgeranno per fasi, lungo un arco di circa 18 mesi, per non interferire con le attività correnti del centro commerciale.

A pochi passi dal centro città e a 200 metri dalla stazione ferroviaria, il bacino d'utenza di Freccia Rossa include anche la città, i comuni limitrofi e, grazie alla vicinanza della rete ferroviaria e autostradale, un’area urbana molto più estesa. Sono proprio queste potenzialità che hanno spinto la nuova proprietà ad acquisire il centro, nel novembre 2019, e a investire su un rilancio atteso dagli operatori attualmente presenti in galleria, come dai clienti e dalla città.

Un programma in due grandi fasi

Il restyling di Freccia Rossa si articola in due grandi fasi. La prima riguarda il miglioramento estetico e funzionale degli spazi comuni oltre che un upgrading tecnologico in termini di sostenibilità ambientale, risparmio energetico e sicurezza. I lavori in partenza proprio oggi prevedono il rifacimento completo dei bagni e delle nursery e procederanno con l’ammodernamento della galleria e dei parcheggi, la sostituzione della pavimentazione e della segnaletica interna. A seguire, è previsto il restyling della food court, della terrazza e l’inserimento di una grande area gioco per i bambini.

La seconda fase del progetto andrà a perfezionare il riposizionamento del centro: l’obiettivo dei prossimi anni è rendere Freccia Rossa non solo luogo di acquisto, ma soprattutto di intrattenimento per tutta la famiglia, socialità, esperienza e scoperta, caratterizzato da un’offerta ristorativa e per il tempo libero (leisure) "unica e innovativa".

I lavori garantiranno la piena fruibilità del centro commerciale da parte del pubblico che, tra luglio e settembre nel completo rispetto delle normative di sicurezza vigenti, è stato coinvolto in varie iniziative dedicate allo sport, alla musica e ad altri importanti temi anticipatori della nuova anima leisure di Freccia Rossa.

"Dall’apertura, oltre dieici anni fa, Freccia Rossa ha fortemente subito le trasformazioni del mercato e l’ingresso di nuovi concorrenti -commentano Mario Bertolotti, partner e country head di Resolute Asset Management Italy e Paolo Nannini, amministratore delegato di Freccia Rossa Shopping Centre SpA- . Abbiamo acquisito un centro in difficoltà, ben consapevoli della sfida, ma allo stesso tempo convinti del potenziale enorme di una destinazione che è parte della storia e del vissuto dei bresciani. In quest’ottica abbiamo scelto di affidare a uno specialista internazionale, Cushman & Wakefield, non solo la gestione e commercializzazione del centro, ma anche la progettazione del restyling, che si fonda sulla vision condivisa di Freccia Rossa come componente attiva della città, motore di business e di crescita per gli operatori, la collettività e il territorio".

Riqualificazione del Comparto Milano

I lavori di rinnovamento del centro commerciale Freccia Rossa si integrano nel più ampio progetto di riqualificazione urbanistica del Comparto Milano, promosso dal Comune di Brescia, che prevede la rigenerazione dell’area industriale urbana dismessa attraverso un mix di spazi residenziali, commerciali, artigianali e direzionali.

"Il rilancio di Freccia Rossa è un tassello fondamentale ed è molto importante, soprattutto in questo momento complicato -spiega l’assessore al marketing urbano Valter Muchetti-. Il commercio è una risorsa imprescindibile per la nostra città, ma attraversa una congiuntura non semplice, anche a causa all’epidemia in corso. Sono certo che un progetto di così ampio respiro, con un investimento importante e la nascita di nuovi posti di lavoro, potrà fare da traino anche ad altre attività della zona e avrà un riflesso positivo sul quartiere e sul centro storico in generale".

"Brescia è al centro di grandi cambiamenti urbanistici -aggiunge Valter Muchetti- penso al rilancio della stazione, al rifacimento di via Milano, e a tutti i lavori di riqualificazione legati all'alta velocità e alla preparazione della capitale della cultura nel 2023. Freccia Rossa è inserito nel Duc e sarà quindi fondamentale una sua più forte integrazione al centro storico, considerando che era nato in origine più come alternativa ad esso che come complemento".

"Il nostro impegno è rivolto soprattutto a fornire la massima sicurezza a tutti i visitatori del Centro Commerciale -aggiunge Matteo Corrado, direttore di Freccia Rossa- nel pieno rispetto delle normative. Ricordiamo che Freccia Rossa è aperto tutti i giorni e che, nonostante le lavorazioni in atto e le limitazioni imposte dal particolare periodo che stiamo vivendo, tutti i negozi del centro commerciale autorizzati all’apertura saranno regolarmente attivi e accessibili. Siamo certi di poter dare una nuova vita al centro anche grazie al supporto delle istituzioni e alla collaborazione con gli operatori della galleria, con l’obiettivo di riqualificare l’intera zona al fine di renderla viva e accessibile a tutti e per tutto l’anno".

Il completamento della prima fase dei lavori è previsto per la prossima primavera. Nel frattempo iniziative e aggiornamenti verranno comunicati tramite il sito www.freccia-rossa.it e la pagina Facebook ufficiale Centro Commerciale Freccia Rossa.

Resolute Asset Management ha acquisito Freccia Rossa nel 2019. Oggi ha 4 centri commerciali in Italia, paese nel quale non è (a mio avviso, ma potrei sbagliarmi) ancora conosciutissimo. Eppure ha in portafoglio asset under management (Aum) per 52,5 miliardi di euro, è presente in 10 paesi con 12 sedi (compresa, ovviamente quella di Milano).

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome