Frutta e verdura: crollo dei prezzi

Crollano del 12,2% i prezzi delle verdure e dell’8,9% quelli della frutta. Quotazioni dei cereali in discesa del 9,1% mentre l’olio d’oliva cede il 3,7%.

Il settore agricolo è in piena deflazione. Lo sostiene Coldiretti sulla base dei dati Istat dei prezzi dei prodotti agricoli nel secondo trimestre del 2014 rispetto al pari periodo 2013. L'indice generale dei prezzi dei prodotti agricoli alla produzione nell'arco di tempo considerato è sceso in media - sottolinea la Coldiretti - del 4,8% a causa della spirale recessiva alimentata dalla crisi che ha colpito duramente le imprese agricole che hanno dovuto affrontare anche un' estate flagellata dal maltempo.

Prospettive

L'andamento dei prezzi riflette in generale - precisa la Coldiretti - una situazione difficile sul lato degli acquisti alimentari che sono tornati indietro di oltre 33 anni, ai livelli minimi del 1981, a causa della crisi.

Il problema del settore agricolo è che il peggio potrebbe arrivare nei prossimi mesi se si inasprisse la guerra commerciale con la Russia. Non solo infatti i nostri produttori avrebbero da piazzare sul mercato interno i prodotti che non possono più sportare ma dovrebbero fronteggiare la concorrenza di paesi come la Polonia che devono trovare uno sbocco per i prodotti che non vendono più in Russia.

No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome