Gli editoriali di Mark Up

Gli editoriali della redazione di Mark Up (da Mark up n. 265)

Cristina Lazzati
RI-CONOSCENZA. Farsi conoscere e riconoscere. Distinguersi e guardare più da vicino. Il sapere e il ricordare. Studiare e ascoltare. Ricordare ciò che si è stati e capire chi si vorrà essere. Riconoscenza è anche gratitudine, ringraziamento con valore aggiunto. Il 2018 darà i suoi frutti a coloro che sapranno vedere il valore dell’altro, a riconoscerne la preziosità e a non sprecare nulla di tutto questo.
Marina Bassi
Tecnologici, con umanità. Coinvolgenti, ma veloci. Autentici nei valori a prezzi corretti. Fedeli alle promesse e visionari: lungo questi binari corrono le nuove fisionomie dei format del retail, food e non food, online e offline. Il negozio del 2018 racconterà storie e culture, rimodulerà l’offerta dei prodotti, creerà relazioni, insegnerà a esserepiù responsabili verso ambiente, animali, persone. Sarà un #super_ umano
Anna Bertolini
Interattivo, omnicanale, relazionale e personalizzato: queste le parole chiave del marketing nel 2018. Un déjà vu? Non proprio, piuttosto una naturale evoluzione in un contesto che richiede sempre più soluzioni fluide, veloci e senza nette linee di confine tra offline e online. Per un marketing connesso e stimolante, fatto dalle persone per le persone. #takeaction
Francesco Oldani
e-sperienza. La rivoluzione digitale è una rivoluzione esperienziale che raggiungerà tutte le attività quotidiane. Il largo consumo non può che tenerne conto, cambiando i paradigmi di utilizzo prediligendo una componente di servizio maggiore, mentre il retailing dovrà pensare al punto di vendita come un luogo in cui le persone vivono e non solo comprano. Con coinvolgimento.
Patrick Fontana
Con il 2018 siamo a metà strada rispetto al traguardo dei “50 mld di euro di esportazione alimentare entro il 2020”. L’obiettivo -conferma Federalimentare- è a portata di mano. Per il suo raggiungimento toccherà adesso passare il testimone alle Regioni. Saranno loro a completare il percorso: consolidando la ricca varietà dei territori food del Paese anche oltre confine. #regionalfoodexcellence
Roberto Pacifico
Il 2018 e gli anni successivi fino al 2020, saranno molto dinamici per la comunità del retail retal estate, soprattutto italiana. Milano, insieme a Torino (altra protagonista del 2017) concentra la maggior parte dei nuovi grandi sviluppi in corso: da Westfield Milano ai progetti Falcon Malls a Cascina Merlata e sul polo ex Falck, da Lendlease a Santa Giulia fino al nuovo Auchan a Cinisello Balsamo.

No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome