Granarolo fa shopping: nel portafoglio confluiscono Pandea e il 30% di San Lucio

San Lucio Groksi 1

Tempo di acquisizioni per Granarolo. Il Gruppo annuncia l’acquisizione del 30% della San Lucio giovane azienda bresciana proprietaria del brand Groksì!, l’innovativo snack di formaggio cotto al forno, naturalmente senza lattosio e senza glutine per cui adatto anche a persone con intolleranze alimentari. “Granarolo ha scelto di acquisire una partecipazione in San Lucio – dichiara Gianpiero Calzolari, presidente del Gruppo Granarolo - perché rappresenta un’eccellenza italiana da affiancare ai prodotti del Gruppo, ma anche perché ha dimostrato di saper crescere innovando. Il brand Groksì!, infatti, unisce la tradizione casearia - che ci accomuna con San Lucio - con la modernità di uno snack unico e in grado di andare incontro alle nuove esigenze di mercato, che chiedono sempre di più prodotti dietetici e adatti alle intolleranze.

PandeaQuesta operazione - prosegue Calzolari - è anche in linea con l’ultima acquisizione effettuata dal Gruppo: Pandea, storica azienda parmense specializzata nella produzione di prodotti da forno con e senza glutine. L’acquisizione di Pandea rientra nel piano industriale volto a diversificare ulteriormente il portafoglio di prodotti indirizzato a consumatori domestici ed esteri, sempre più inclini a utilizzare prodotti alimentari funzionali al proprio benessere.  I “senza” (glutine, lattosio …) cresceranno in modo significativo nei prossimi anni, tutti i dati lo confermano, ci stiamo attrezzando per rispondere a un mercato in rapida evoluzione con prodotti di qualità e italiani, cercando al contempo di fare operazioni nel rispetto delle realtà esistenti e dei territori di riferimento”.

Pandea Dietetica, che opera a Parma dal 1946, ha fatturato nel 2015 12,9 milioni di euro, dei quali il 66% proveniente dalla vendita di prodotti convenzionali (cracker, grissini, ecc…) e il restante 34% (fette biscottate, cracker, ecc.) da quelli senza glutine che stanno registrando anno su anno crescite a scaffale di oltre il 30% (fonte Nielsen).

L’azienda San Lucio, nata pochi anni fa in provincia di Brescia su iniziativa di una famiglia di giovani imprenditori, ha un fatturato atteso di oltre 4,0 milioni di euro nel 2016, di cui l’export rappresenta circa il 40%.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here