Gruppo Salov apre una filiale in Cina

Un grande mercato con potenziali enormi di sviluppo per i prodotti stranieri

ll Gruppo Salov, tra i più grandi gruppi dell’olio in Italia con un fatturato di circa 300 milioni di euro, aprirà ad inizio 2020 una filiale Filippo Berio in Cina a Shangai, un altro importante passo nella direzione di un consolidamento dello sviluppo internazionale e della crescita dell’azienda in mercati ancora vergini come quello orientale.

 

 

La filiale godrà di un contatto diretto con la casa madre in un binomio che unisce l’expertise italiana alla capillarità e conoscenza specifica del territorio cinese che solo un avamposto in loco può garantire. Oggi i prodotti Filippo Berio sono distribuiti dalla catena logistica e distributiva di Bright Food, che conta oltre 120.000 punti di distribuzione in Cina. Dal 2020 tutta la filiera distributiva sarà invece gestita direttamente dalla Filippo Berio Shangai avvalendosi del know-how italiano.

La Cina sta diventando un mercato sempre più strategico in virtù della sua grandezza territoriale e di popolazione e dei forti cambiamenti economico-sociali che l’hanno investita negli ultimi anni. La sua decisa apertura a modelli di consumo occidentale, la crescita della ricchezza e la nascita di una nuova ed esigente classe media, rendono la Cina un grande mercato con potenziali enormi di sviluppo per i prodotti stranieri.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome