Harrods sta studiando il fiorentino

Le indiscrezioni dei quotidiani locali toscani rimbalzate poi sul Web parlano di Firenze come prossima location del primo Harrods in Italia. Il più celebre grande magazzino del mondo sembra stia valutando alcune opzioni immobiliari nel capoluogo toscano

Molti, anche se non la stragrande maggioranza, dei fiorentini commercianti inclusi, hanno sempre evidenziato la mancanza di un department store (grande magazzino) di lusso ed allure internazionale. Del quale, essendo i fiorentini storicamente fra gli archegeti del luxury, non sentono l'esigenza. Ma a quanto pare, se si riveleranno veri i soliti "rumours", i lussuosi bottegai della più bella città del mondo dopo Venezia avranno come vicino concorrente Harrods. Non è ufficiale. Né accertato. La notizia rimbalza dai giornali locali, secondo i quali Qatar Holding, proprietaria del più famoso "luxury department store" inglese (e del mondo), ceduto nel 2010 dall’imprenditore egiziano Mohamed Al-Fayed a Qatar Holding per circa 1,5 miliardi di sterline, sta perlustrando le possibilità immobiliari nella città di Dante Alighieri: dopo aver scartato Palazzo di Beatrice, starebbero valutando la Loggia del Grano oppure la Borsa Merci, attualmente di proprietà della famiglia Benetton: in questo caso si tratterebbe del negozio attualmente occupato da H&M, il cui contratto sarebbe in scadenza.
Secondo alcuni esperti interpellati da Mark Up, Firenze, città indubbiamente di fortissima attrazione internazionale, la più calamitante in termini di affluenza turistica dopo Venezia, non è ritenuta una location particolarmente adatta a un "luxury department store" come Harrods, non solo per le ridotte dimensioni demografiche della città in rapporto alle cubature monstre richieste (Harrods non può stare su meno di 20.000 mq), ma anche perché, trattandosi di un flagship (ossia del primo e più rappresentativo punto di vendita italiano) una location come quella milanese di Piazza Cordusio (Palazzo Broggi) che Starbucks ha soffiato al Corte Inglès (l'equivalente spagnolo, ma di livello un po' meno lussuoso, di Harrods) o un analogo immobile a Roma, sarebbero state più logiche su un piano di catchment complessivo.

 

No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome