Henkel permette di calcolare l’impronta ecologica personale

Per capire meglio le conseguenze delle azioni personali, Henkel ha sviluppato uno strumento che permette di stimare l’impronta ecologica individuale. Accessibile da PC, smartphone o tablet all’indirizzo http://footprintcalculator.henkel.com, il calcolatore propone una serie di semplici domande sulle abitudini in fatto di igiene e cura della casa, alimentazione, mobilità, vacanze e tempo libero, e fornisce in pochi minuti una valutazione della quantità di CO2 di cui ciascuno è responsabile. La stima viene anche inviata in forma anonima agli esperti del Wuppertal Institute for Climate, Environment, and Energy, contribuendo alle loro ricerche sullo sviluppo sostenibile.henkel sostenibilità
“Gli strumenti noti come footprint calculator sono gli indicatori più immediati per capire gli effetti che le nostre attività hanno sull’ambiente -ha commentato Christa Liedtke, respostabile del gruppo di ricerca Sustainable Production and Consumption del Wuppertal Institute-. Ci sono naturalmente molte altre variabili in gioco, come il calcolo delle risorse necessarie per l’alimentazione, l’allevamento o la gestione dei servizi urbani, che devono essere prese in considerazione quando si effettua un’analisi scientifica. Tuttavia, i footprint calculator sono un ottimo veicolo per stimolare una riflessione critica sui comportamenti individuali”.

In occasione della Settimana europea per lo Sviluppo Sostenibile, che fino al 5 giugno mobilita gli stakeholder presenti nei 38 Paesi aderenti con attività, iniziative ed eventi sui temi della sostenibilità, Henkel

Consapevole che i propri prodotti vengono usati ogni giorno da milioni di persone nel mondo, Henkel investe costantemente nello sviluppo di soluzioni e tecnologie che aiutino consumatori e imprese a risparmiare energia, acqua e rifiuti, e a contenere le emissioni di CO2. Con la Strategia di Sostenibilità 2030, Henkel si è impegnata a triplicare il valore creato rispetto all’impronta lasciata da operazioni, prodotti e servizi, ovvero rendere tutti i prodotti e i processi tre volte più efficienti.

Avendo superato gli obiettivi fissati per il periodo 2011-15, Henkel sta ora lavorando per ridurre del 30% le emissioni di CO2 dei siti produttivi, i consumi idrici e i rifiuti generati per unità di produzione entro il 2020, facendo riferimento ai dati 2010. I nuovi obiettivi comprendono anche l’aumento del 40% dell’indice di sicurezza del lavoro e del 22% del valore economico per unità di produzione. Se questi traguardi saranno raggiunti, nel 2020 Henkel avrà migliorato del 75% l’efficienza complessiva nell’arco di dieci anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here