I nuovi occhiali del censis per guardare la dmo

Gli opinionisti di Mark Up (da Mark Up n. 262)

Il Censis da oltre mezzo secolo è attento osservatore  dell’evoluzione sociale ed economica del nostro Paese. Quest’anno, in occasione del 50° anniversario del suo Rapporto, ha elaborato uno studio intitolato: “Lo sviluppo italiano e il ruolo sociale della Dmo”. In esso dà ragione dell’interazione costante che la  Dmo ha avuto con gli italiani, accompagnandoli, e talvolta orientandoli, nel loro cammino di crescita dal dopoguerra. Lo studio fornisce una nuova chiave di lettura con la quale interpretare la storia della Dmo, identificandola come una imprescindibile protagonista del nuovo sviluppo italiano e un fattore di unità economica e sociale del Paese. Ha generato inclusione sociale e realizzato, attraverso un’offerta crescente e articolata di beni e servizi di qualità certa e a prezzi contenuti, quello che il Censis definisce un “welfare reale dei consumi”, innalzando di fatto il benessere delle famiglie. La sua azione e il suo  sviluppo hanno contribuito ad accorciare le distanze tra la società italiana e quella degli altri Paesi, portando anche la provincia e le aree dell’interno verso modelli di consumo e stili di vita più avanzati, rendendoli partecipi della generale crescita socioculturale del Paese. Anche nei confronti delle nuove sfide tecnologiche la Dmo
pratica una innovazione che include, accompagnando i consumatori in un percorso fiduciario verso una dimensione di acquisto di prodotti in totale sicurezza, chiarezza e trasparenza. Insomma la Dmo è un soggetto unificante del nostro Paese, partecipando alla costruzione sociale dell’Italia e contribuendo a generare quell’identità condivisa che è frutto anche di un “codice comune” nei consumi, da Nord a Sud.

No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome