Identikit del giovane acquirente online in Italia

Il portale Idealo ha analizzato la categoria degli e-consumer tra i 18 e i 24 anni. Tra i risultati più interessanti emerge che questi utenti sono responsabili delle spese digitali non solo per loro stessi ma anche per conto dei propri genitori, a partire da elettrodomestici ed elettronica

Chi sono i giovani consumatori digitali tra i 18 e i 24 anni in Italia? A rispondere è un'indagine effettuata dal portale di comparazione prezzi idealo dedicata proprio a questa fascia di utenti.

 

 

Una prima evidenza che emerge è che se da un lato questo target quando si tratta di spesa online è appassionato di elettronica e videogames, dall'altro risulta anche un fedele acquirente digitale per conto dei propri genitori. Buona parte degli acquisti che vengono finalizzati dai ragazzi, infatti, ha a che fare con categorie merceologiche del tutto differenti da quelle ricercate e dedicate alla famiglia e alla casa, come frigoriferi, lavatrici, lavastoviglie, forni, pneumatici, camini e stufe.

Cosa si cerca versus cosa si acquista
La categoria di prodotto più apprezzata in assoluto in Italia è quella degli smartphone
, tra cui gli ultimi modelli della Apple, lo smartphone Huawei P10 Lite e i Samsung Galaxy s7 e Samsung Galaxy s8. Seguono a stretto giro le sneakers, tra cui le iconiche Vans old school, le Dr Martens e le Adidas Stan Smith. Presenti in classifica anche i videogiochi con al primo posto in assoluto Fifa 18, seguito da Call of Duty e da Pro Evolution Soccer. Molto interesse suscitano ancora tra i giovanissimi le console di gioco e i tablet – tra tutti l’Apple iPad, ed altri prodotti inaspettati, come il famoso Champagne Brut Moët Impérial”.

 

 

Interessante notare anche alcune peculiarità regionali: nel Lazio e nelle Marche i giovani cercano in particolar modo profumi da donna, in Liguria, Emilia Romagna e Friuli-Venezia Giulia gli zaini. Ancora, in Basilicata e in Molise vi è particolare interesse per i televisori, mentre in Trentino-Alto Adige e Umbria si distinguono per le ricerche delle scarpe da corsa.

Un dato di interesse che emerge dall’analisi è legato alla discrepanza tra ciò che i giovani cercano online e quello che poi effettivamente acquistano. Infatti, mentre gli acquisti di smartphone e sneakers vengono effettivamente finalizzati, gli altri restano in stand by, un dato probabilmente spiegato dal basso potere d’acquisto della fascia 18-24 anni.

Quando si acquista, dove e come
Tra le città d’Italia con la più alta percentuale di giovani appassionati di comparazione prezzi al primo posto troviamo Vicenza seguita da Lecce, Milano, Udine e Bergamo. Seguono poi in classifica Firenze, Catania, Bologna, Brescia, Monza, Napoli, Bari, Pescara, Roma, Padova, Venezia, Torino, Verona, Palermo ed infine Genova.

Le ricerche vengono effettuate in maniera leggermente superiore dai ragazzi, rispettivamente il 57,4% contro il 42,6% delle ricerche femminili. Il mobile ancora una volta si conferma lo strumento preferito, scelto nel 52,1% delle ricerche in una posizione di leggero vantaggio rispetto all’utilizzo del desktop (43,9%). Tra i sistemi operativi primeggiano in classifica Android e Windows, utilizzati rispettivamente nel 45% e nel 39,1% dei casi. Stupisce che l’utilizzo di iOS venga preferito solo nel 9,5% dei casi.

Per quanto riguarda gli orari preferiti dai giovani per comparare i prezzi online si tratta perlopiù della fascia oraria serale che va dalle 18 alle 21.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome