Il Largo Consumo Confezionato torna a crescere del 2%

Fatturato complessivo in crescita per il Largo Consumo Confezionato, che nei primi sette mesi dell’anno inaugura un trend positivo del +2%. L’aumento delle vendite è di circa 750 milioni in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, per un totale che supera i 38 miliardi di euro (65 miliardi l'intero 2014).

I dati, veicolati in vista del 12° Salone internazionale Marca 2016 organizzato da BolognaFiere e in programma il prossimo gennaio nella consueta cornice del quartiere fieristico bolognese, sono frutto di uno studio Iri che attribuisce il risultato favorevole per la gdo a fattori climatici e a una generale ripresa più strutturale nelle diverse aree d’Italia.

I punti di vendita registrano una diminuzione di 1.056 esemplari a gennaio 2015 rispetto allo stesse mese 2014, attestandosi a quota 68.828. Parallela l’evoluzione dei format della distribuzione, che porta alla chiusura di piccoli negozi tradizionali e ipermercati favorendo l’espansione di superstore e drugstore.

A livello di prodotto bene per ortofrutta (+7,2%), bevande (+4,2%), pet care (+3,2%) e drogheria/alimentare (+1,8%), mentre resta di segno negativo il comparto per la cura della casa (-1%).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here