Il packaging cerca nuovo engagement: ecco i 6 trend del 2016

Design ed etichette saranno contraddistinti da alcune fondamentali tendenze che puntano ad attrarre il consumatore, diventando un must per i brand.

“C’è un percorso parallelo tra i brand che si sforzano di coinvolgere i consumatori a un livello più personale e le aspettative dei consumatori nei confronti di un packaging capace di veicolare tale esperienza”, sottolinea David Luttenberger, Global Packaging Director di Mintel, ponendo l’accento sul binomio design-engagement.

 

 

L’agenzia globale di market intelligence Mintel, partendo da questo presupposto, ha individuato le moderne tendenze del settore, che rispecchiano lo sforzo dei marchi di concretizzare in termini visivi e funzionali le nuove esigenze fruitive dell’audience.

Ecco i 6 principali trend:

 

 

  1. nutella 2L’esplosione della stampa digitale. Quest’ultima consente infatti di attuare un coinvolgimento ad personam, locale ed emozionale, basti pensare alle varie iniziative di Coca-Cola con le etichette nominali, o all'adozione dei barattoli Nutelli di frasi dei vari dialetti italiani. Nel 2016 ci si attende un sistematico ricorso a tale strumento da parte dei brand, non solo per limited edition o collezioni speciali.
  2. Più informazioni, ma meno caotiche. La competizione per attirare l’attenzione del consumatore si fa sempre più elevata e questi ultimi sono i primi a richiedere più informazioni sul prodotto per poter scegliere. Quello che tuttavia non è gradito è un eccesso di ingombro e di frasi sulla stessa confezione, che risulta più complicata da leggere. Il futuro sta dunque nelle etichette chiare, pulite e semplici, che informano senza confondere.packaging semi flessibile
  3. Flessibilità distintiva. Gli imballaggi flessibili non vanno più considerati come semplice compromesso e alcuni marchi l’hanno capito, mettendo a punto soluzioni ibride e semi-rigide che offrono vantaggi funzionali e ambientali garantendo al contempo un’ottima presenza a scaffale. Sembra inoltre che per dal 32% dei consumatori tale caratteristica venga interpretata come elemento di modernità e riconoscibilità.
  4. Verde è bello. Secondo la ricerca di Mintel il riciclo delle confezioni è ancora ben al di sotto del proprio potenziale e gli attributi ecologici di queste ultime diventeranno sempre di più un fattore cruciale nel determinare l’acquisto. creative-packaging-design (13)Come puntualizza l’agenzia: “Quando la qualità e il prezzo di un prodotto sono percepiti come alla pari, i consumatori si rivolgono sempre più spesso all’alternativa con attributi eco-friendly”.
  5. Le dimensioni contano, quando si tratta di raggiungere con il proprio prodotto tutte le occasioni di consumo a seconda dei vari spazi temporali che la persona ha a disposizione. Nel 2016 i marchi dovranno focalizzarsi su packaging diversificati e che rappresentino per il target la misura e la quantità ideale.
  6. mobile packaging in store scaffaleMuovere col mobile. La capacità di coinvolgere gli utenti in tempo reale e in un momento contestualizzato attraverso i dispositivi mobile si applicherà sempre di più anche al packaging, aprendo un nuovo fronte di battaglia per la visibilità. Il riferimento è in particolare alle tecnologie NFC (Near Field Communication) e BLE (Bluetooth low-energy).

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome