Il nuovo gruppo formato dall'integrazione di Impresa Percassi e Mangiavacchi-Pedercini combinerà un fatturato 2020 di oltre 180 milioni di euro con un portafoglio lavori del valore di 400 milioni di euro

Impresa Percassi, l'impresa edilizia bergamasca facente parte di Gruppo Costim, e Mangiavacchi Pedercini, il gruppo nato dall’unione delle SpA Mangiavacchi ing. R. e Pedercini, due storiche realtà milanesi fondate rispettivamente nel 1951 e nel 1929, hanno sottoscritto un accordo vincolante che prevede l’integrazione in Impresa Percassi di tutta l’attività costruzioni di Mangiavacchi Pedercini: è la premessa per la nascita di un nuovo polo delle costruzioni nell’edilizia civile privata, con oltre 150 collaboratori e fatturato aggregato 2020 superiore  a 180 milioni di euro (Impresa Percassi chiude il 2019 con fatturato di circa 120 milioni di euro, mentre Mangiavacchi Pedercini prevede di archiviare il 2019 con un ricavi di 50 milioni di euro).

 

 

Impresa Percassi continuerà ad essere controllata (all'80%) da Costim Srl, e Mangiavacchi deterrà una partecipazione del 20%. Francesco Percassi, Presidente di Gruppo Costim, continuerà a ricoprire la carica di Presidente di Impresa Percassi; Roberto Mangiavacchi assumerà la carica di vicepresidente, e Jacopo Palermo manterrà la carica di Ceo di Impresa Percassi e di Costim.

La nuova realtà può contare su un portafoglio di lavori al 31 dicembre 2019 del valore di circa 400 milioni di euro, e che annovera, fra i progetti in corso di realizzazione e completamento, Chorus Life Bergamo, Bassi Business Center, Milanofiori Edifici U1 e U3, Palazzo del Fuoco, Milano City Village, che si aggiungono a un curriculum di grande rilievo costellato di progetti iconici come Bocconi Urban Campus, il nuovo HQ Siemens a Milano, la nuova sede Rolex a Milano, Palazzo Turati, Villaggio Expo Cascina Merlata, Progetto Symbiosis.

Breve flash back. Nel 2019, Immobiliare Percassi e Polifin SpA (holding di partecipazione di Domenico Bosatelli) hanno costituito una joint venture paritetica per la creazione di una nuova holding industriale denominata Costim Srl, che in seguito all’operazione controlla l’80% del capitale di Impresa Percassi, l’intero capitale di Elmet Srl (società attiva nel ramo delle manutenzioni, global service e nei servizi digitali integrati per il mercato immobiliare Gsm) e il 60% di Gualini, azienda di lunga tradizione tra le più importanti realtà industriali italiane nella progettazione e realizzazione di involucri edilizi, dalle facciate ai serramenti.

 

Costim è stata assistita negli aspetti legali dell’operazione dallo Studio Gatti Pavesi Bianchi di Milano. Mangiavacchi Pedercini dallo Studio Pedersoli di Milano. L’advisor finanziario scelto da entrambe le parti è stato Long Term Partners di Milano.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome