Interfacce vocali: una nuova frontiera per il branding

Dagli assistenti virtuali agli altoparlanti smart, lo sviluppo di tecnologie che abbinano funzionalità vocali e intelligenza artificiale apre a nuove interfacce di comunicazione tra brand e consumatori, rappresentando uno snodo chiave nel futuro della costruzione del marchio. A confermalo è un'indagine condotta da Warc tra 600 professionisti del marketing e dell'advertising.

 

 

Il 24% dei brand e la stessa percentuale delle agenzie intervistate ritiene che le interfacce vocali diventeranno fondamentali per il loro business e per il branding e sta già ragionando in tal senso. L'adozione e l'utilizzo di queste funzionalità vocali e di nuovi dispositivi basati su sistema vocale (non più solo Alexa ma anche i recenti Home di Google e HomePod di Apple) sarà secondo le stime più veloce sul mercato asiatico e in particolare in Cina.

"La penetrazione di dispositivi con funzionalità vocali sta aumentando rapidamente e creando in parallelo potenziali nuove opportunità di ricerca, engagement e acquisto per i consumatori. Molti marchi, di conseguenza, quest'anno inizieranno a sperimentare in tal senso, sviluppando ad esempio le caratteristiche audio del brand ", sottolinea David Tiltman, head of content di Warc.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome