Iqvia Italia: 2 italiani su 3 cercano online informazioni sulla salute

L'80% delle persone ricerca notizie a tema health e wellbeing su tutti i canali disponibili, a partire da internet, sino al medico e al farmacista

Cresce sempre di più la consapevolezza degli italiani nella gestione della propria salute. Le persone sono oggi più autonome nella ricerca attiva di informazioni legate al benessere e all'health e, per farlo, usano tutti i canali a disposizione: internet, il medico di medicina generale, il farmacista, il medico specialista e le riviste di settore.
A rivelarlo è la recente indagine condotta da Iqvia Italia, che ha intervistato 1000 adulti con questionari a risposta multipla.
Il 31% del campione cerca spesso informazioni sulla propria salute e il 52% ogni tanto, mentre solo il 3% non se ne occupa mai ed il 14% raramente.
La fascia media d’età (45-55 anni) è quella più attiva nella ricerca di informazioni nel settore (87%), seguita dagli over 55 (85%), sempre più impegnati nella prevenzione e nel mantenimento del benessere. Gli ultimi sono gli under 34, che si fermano al 77%.

 

 

Nel segmento delle app per il benessere, gli under 34 sono i maggiori utilizzatori (44%) seguiti dalla fascia dei 35-44 anni, che si attesta al 32%. Andando avanti con l’età, diminuisce il numero di chi usa queste applicazioni: tra i 45 e i 55 anni le utilizzano solo nel 29% dei casi, per scendere al 22% negli over 55.
Aumenta il ricorso alle app per controllare l’attività fisica (62%), l’alimentazione (33%), per monitorare parametri vitali, come la pressione del sangue (25%), e per ricordare i farmaci da assumere (19%).

Cosa cercano gli italiani sul web in tema di health? Soprattutto sintomi e patologie (64%), seguiti dagli stili di vita, per esempio dieta e alimentazione (55%). Si ricorre ad internet anche per capire meglio la posologia di un farmaco e le eventuali controindicazioni (43%), mentre scendono agli ultimi posti le ricerche sugli integratori (29%) e sui centri medici specialistici a cui rivolgersi (28%).
A livello di genere, in tema di salute, le donne consultano il web molto più spesso (41%) rispetto agli uomini (21%).
Internet ricopre un ruolo chiave e trasversale all’età: il 67% degli italiani si rivolge alla rete per cercare informazioni a tema health. Tuttavia, le notizie online non sono sempre chiare e coerenti; di qui l’esigenza di condividere con il proprio medico le informazioni trovate online e contestualizzarle rispetto alla propria condizione. Il 60% degli italiani si rivolge poi al medico di base per avere maggiori informazioni sui sintomi e la cura di una malattia. Mentre il 27% delle persone si confronta con il medico specialista ed il farmacista.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome