IV Gamma ortaggi: il semestre conferma il buono stato di salute

Il primo semestre 2015 conferma il ritrovato dinamismo del mercato degli ortaggi di IV Gamma, che già aveva lanciato segnali confortanti a fine 2014. Secondo i dati Nielsen si è assistito ad una crescita delle vendite a valore del +3,2% e a volume del +2,9% rispetto al semestre precedente.

  • L’entrata in vigore della Legge 77/2011, la normativa che detta disposizioni di dettaglio su aspetti determinanti per la sicurezza e la qualità del fresco confezionato pronto al consumo dovrebbe ulteriormente rafforzare la tendenza al rialzo.
  • Le informazioni in etichetta saranno più chiare e omogenee e la qualità stessa dei prodotti sarà più tutelata grazie ad una maggiore garanzia del mantenimento della catena del freddo.
  • È una legge che è andata a colmare un vuoto presente nella regolamentazione europea. “Valorizza il ruolo e le dimensioni acquisite dal mercato italiano della IV Gamma nell’ambito del mercato unico europeo” ricorda Gianfranco D’Amico, Presidente di AIIPA IV Gamma. Costituisce nelle previsioni un punto di svolta per il comparto perché spingerà tutti gli attori industriali a compiere un’ulteriore crescita in senso qualitativo, per avere una filiera sempre più veloce, efficiente e controllata, garantendo qualità e informazioni ai consumatori.
  • A favore di una ripresa delle vendite ci sono anche gli sviluppi assortimentali e, in particolare, l'allargamento a una categoria di prodotto nuova, i freschi pronti vegetali, che dovrebbero trovare riscontri positivi soprattutto nelle piazze metropolitane.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here