Kraft Heinz cede a Parmalat i formaggi canadesi

Parmalat conclude un'operazione internazionale da 1,1 miliardi di euro con il Gruppo Kraft Heinz Canada per l'acquisizione di alcune linee di produzione che si occupano di natural cheese. Le attività appena acquistate dalla Parmalat hanno realizzato, solo nel 2017, un fatturato di 374 milioni di euro. Nell'operazione finanziaria è inclusa anche uno stabilimento di produzione con sede a Ingleside, nell'Ontario, che da lavoro a circa 400 persone. Sono anche inclusi importanti volumi di quote latte.

 

 

Elevato il valore strategico dell’operazione appena conclusa per Parmalat: da un lato vengono capitalizzate pienamente le disponibilità liquide residue recuperate dal Commissario Enrico Bondi dopo il crac dopo le varie cause a banche e revisioni dei conti, dall’altro l'azienda rafforza ulteriormente la sua posizione competitiva in un Paese dove si era registrato un forte calo della redditività negli ultimi tempi. Il buon fine dell'operazione, che attende le autorizzazioni di rito dalle competenti autorità canadesi, dovrebbe essere garantito. A tale scopo la società francese Lactalis che controlla quasi il 90% di Parmalat avrebbe rilasciato una garanzia fidejussoria per la somma necessaria presa a prestito.

L'azienda di Collecchio ha emesso una nota ufficiale chiarendo che con questa operazione, in un mercato importante come quello canadese, il Gruppo Parmalat acquisisce un portafoglio rilevante nel segmento dei formaggi 'natural' ad alto valore aggiunto. Parmalat sottolinea che la "significativa valenza strategica" dell'acquisizione va ricondotta alla possibilità "di fare leva" sul "marchio Cracker Barrel, consentendo di integrare l'attuale offerta di natural cheese in Canada a marchio Black Diamond", alla possibilità "di migliorare" il posizionamento del gruppo italiano "in tutto il territorio canadese, con particolare riferimento al Quebec, regione nella quale il Gruppo Parmalat ha attualmente una limitata penetrazione, e alle altre zone del Paese nelle quali il Gruppo non è presente" e infine "di crescere nei canali retail a più alto valore aggiunto".

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome