La fase 2 di Esselunga: Marina Caprotti nominata alla presidenza

Esselunga
La figlia del fondatore della catena è il nuovo presidente esecutivo. Alla vicepresidenza ci sarà invece Carlo Salza, ex Ad del gruppo

La decisione del consiglio di amministrazione è stata unanime: Marina Caprotti è il nuovo presidente esecutivo di Esselunga. Con la nomina della figlia 42enne del defunto patron della catena si delinea così la composizione del board che guiderà il nuovo corso dell'azienda, il cui controllo è recentemente passato al 100% nelle mani di Marina e della madre Giuliana Albera.

 

 

Alla vicepresidenza ci sarà Carlo Salza, già amministratore delegato di Esselunga per 11 anni prima dell'arrivo di Sami Kahale. Non resta che da vedere quale sarà la direzione futura intrapresa dall'insegna per rispondere alla doppia sfida che l'attende: da un lato un debito significativo contratto da Marina e Giuliana per l'acquisto del restante 30% della proprietà, dall'altro una "nuova normalità" data dal contesto pandemico.

Intanto, l'ultimo Osservatorio Mediobanca, che analizza il comparto e le insegne nel periodo 2014-2018, l'ha posizionata prima in Italia della gdo per utili netti cumulati.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome