La Grande Mela, completata la prima fase del restyling esterno

Il restyling esterno del centro commerciale La Grande Mela, in provincia di Verona, si concluderà nel 2016, anno in cui festeggerà i vent'anni dall'apertura. Obiettivo del progetto è aggiornare l'immagine del centro adeguandola agli attuali standard tecnico-estetici

Si è conclusa la prima delle tre fasi del progetto che porterà al totale restyling architettonico esterno del centro commerciale La GrandeMela Shoppingland, a Lugagnano di Sona (Vr), il cui completamento è previsto per il 2016, anno del 20° anniversario dall'apertura.

Il progetto, ideato dallo studio di architettura Iglis Zorzi di Verona, realizzato grazie alla collaborazione dei proprietari e del consiglio di amministrazione del centro commerciale, supportati da Cogest Retail, concluderà un percorso iniziato nel 2010 con il restyling totale delle gallerie interne.

L'obiettivo è ringiovanire e attualizzare l'immagine del centro, preservandone il valore immobiliare e garantendo la giusta redditività ai proprietari immobiliari che negli anni hanno deciso di investire nella Grande Mela.

Il restyling architettonico

Il nuovo concept cambierà radicalmente l’immagine del centro commerciale che sarà avvolto da una struttura di rivestimento, sagomata in acciaio zincato a doppia lama e predisposta per l’applicazione di illuminazione led a luce riflessa. Opportunamente distanziata dal corpo principale, questa struttura non graverà sull’edificio e consentirà la giusta illuminazione. Sulla stessa saranno applicate aste diagonali realizzate in alluminio, ancorate tra di loro con nodi sferici filettati, per rafforzare la struttura e attualizzarne il disegno esterno.

 

vista 2

Nella parte superiore dell’edificio saranno applicate lamiere in acciaio forate a disegno, sagomate e calandrate che serviranno a “coprire” la struttura esistente, senza però impedirne o limitarne la visibilità.

Farà da sfondo una nuova tinteggiatura del complesso commerciale, sfumata dal blu scuro al blu chiaro, colori che riprendono le tonalità, oltre che del logo, della  volta celeste.

 Il modus operandi

I lavori, partiti all’inizio di giugno 2015, sono stati suddivisi in tre diverse fasi: tinteggiatura dello stabile, carpenteria della nuova struttura e applicazione dell’impianto illuminante.

La prima fase (tinteggiatura facciate) è conclusa: le facciate si caratterizzano per tre tonalità di blu, dalla più scura e profonda alla più chiara (in alto), una scelta cromatica voluta per dare uno sfondo più omogeneo a quella che sarà la nuova struttura, della quale in questi giorni sono state gettate le fondamenta.

La seconda fase, che riguarda l’installazione della nuova struttura, è iniziata da poco e andrà avanti fino alla fine di novembre, per coprire i lati est e ovest del Centro. I lavori riprenderanno nei primi mesi 2016 con la facciata nord del centro commerciale, per evitare disservizi alla clientela durante le festività natalizie.

Una volta terminata questa fase, si procederà con l’ultima, che prevede il montaggio di centinaia di corpi illuminanti con tecnologia a led per creare effetti luminosi sulla facciata del Centro.

1 COMMENTO

  1. Mi chiedo se le uscite siano a norma, visto che in caso di emergenza la gente si trova con i pilastri davanti al passaggio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here