La pausa caffè per l’ufficio 3.0

La pausa caffè per l'ufficio 3.0, la tavola rotonda Nespresso Momento
La pausa caffè per l'ufficio 3.0, la tavola rotonda Nespresso Momento

L'ufficio cambia, le modalità di lavoro cambiano, e così si evolve anche il momento della pausa caffè, sempre più occasione di scambio a livello personale e lavorativo. Al punto che, secondo l'indagine Accenture Interactive per Nespresso, non bisognerebbe nemmeno più parlare di "pausa" perché il momento del caffè è un ritorno al rito, una spinta energizzante che dà nuova benzina (sostenibile) per ripartire. In questo contesto Nespresso colloca il lancio di Nespresso Momento, il sistema dedicato al mondo uffici (e anche all'horeca) in aziende di medie e grandi dimensioni.

 

 

Pausa caffè per l'ufficio 3.0

Una tavola rotonda ha visto ieri protagonisti presso il Talent Garden di via Calabiana 6 a Milano Stefano Boeri, architetto e urbanista, Francesco Morace, sociologo e saggista, Anna Piacentini, amministratore delegato di People 3.0 e Max Cremonini, responsabile content & creative Accenture Interactive, tema sul piatto era proprio il workplace del futuro, del quale ciascuno ha offerto la propria interpretazione. L'ufficio 3.0 appunto, nel quale gli spazi si evolvono sempre più in direzione delle esigenze e dell'accoglienza delle persone.

Crescono infatti all'interno dell'area ufficio gli spazi dedicati ad attività non strettamente lavorative, come aree break, di intrattenimento e comfort: non significa lavorare meno, ma lavorare meglio e "all'italian", sioè favorendo uno scambio "caldo" di opinioni e punti di vista che sviluppa la creatività e fa da contraltare al momento del lavoro in senso classico, quando si sta seduti alla scrivania nella solitudine dei propri pensieri.

 

 

Stefano Goglio, direttore generale Nespresso Italiana
Stefano Goglio, direttore generale Nespresso Italiana

"Nespresso è in molti uffici, da molti anni -dice Stefano Goglio, direttore generale Nespresso Italiana- una posizione privilegiata, se pensiamo che due dei tre caffè in media consumati ogni giorno si bevono sul luogo di lavoro o in orario di lavoro". Lo studio Accenture Interactive evidenzia come i dipendenti cerchino varietà di scelta, qualità premium intesa anche come possibilità di personalizzazione, e siano attenti alla sostenibilità. Il 98% degli intervistati crede che un caffè di qualità aiuti il benessere in azienda. Dal benessere al branding il passo è breve: i dipendenti felici parlano bene dell'azienda. Felicità al lavoro? Anna Piacentini sottolinea come sia determinante nella scelta di conservare quel posto di lavoro, anche più della cifra in busta paga.

Nespresso Momento

Nespresso Momento 100 con una testa di estrazione
Nespresso Momento 100 con una testa di estrazione

Nespresso Momento è il sistema Nespresso rivolto alle realtà aziendali medio-grandi. È composto da due macchine, rispettivamente a erogazione singola e doppia, con display attraverso il quale comunicano con l'utente. Le macchine "leggono" la tipologia di capsula inserita e visualizzano le caratteristiche di gusto di ciascuna miscela (sono 13 quelle dedicate al fuori casa). Il caffè viene erogato in tazze di diversa grandezza e per tutte le esigenze di consumo, corto, lungo, con il latte, americano. Una terza macchina per il caffè e il latte completerà la serie.

La penna realizzata con le capsule riciclate Nespresso
La penna realizzata con le capsule riciclate Nespresso

Sul fronte sostenibilità l'impegno di Nespresso è diretto alle comunità dei coltivatori di caffè e nella produzione di tazzine a impatto positivo, ovvero con una produzione sostenibile della materia prima. Le macchine sono prodotte con materiali resistenti e pensate per risparmiare acqua ed energia. Consumano capsule con imballi riciclabili.

Criteri della ricerca

Nespresso Momento 200, con due teste di estrazione
Nespresso Momento 200, con due teste di estrazione

Lo studio Accenture Interactive ha preso in esame oltre 20 interviste approfondite a responsabili delle risorse umane e facility manager, più altre interviste a esponenti del mondo del design e dell'architettura, e ai dipendenti delle aziende. La ricerca di mercato ha preso in esame i dati dell'Osservatorio Smart Working del Politecnico di Milano e quelli dell'Osservatorio Copernico - Where Things Happen. Una survey online ha poi coinvolto 540 persone con 306 risposte complete filtrate per raccogliere solo persone che lavorano nell'area di Milano, allo scopo di vagliare i trend delle esigenze e aspettative del lavoratore moderno. Infine sono state scelte 24 best practice basate sul livello di eccellenza e il grado di innovazione degli spazi aziendali in base ai 4 principi che rappresentano l'essenza del marchio Nespresso: innovatività, sostenibilità, premiumness ed eccellenza.

Accenture Interactive, in qualità di Experience Agency, ha affiancato Nespresso per analizzare le caratteristiche attuali, l’evoluzione, del luogo di lavoro e di conseguenza la stessa definizione di pausa caffè, per arrivare a elaborare una nuova esperienza da proporre ai dipendentiAbbiamo tratto ispirazione dalle aziende che stanno facendo parlare di sé positivamente nel panorama italiano e abbiamo voluto capirne i punti di forza per interpretare il cambiamento, per anticiparlo", ha detto Max Cremonini, responsabile content & creative di Accenture Interactive. 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome