La Pizza+1 fornisce un ampio mercato, che comprende le principali catene della Gdo, il canale horeca e le cucine delle maggiori aziende italiane di catering

Nuovo stabilimento per La Pizza+1, azienda leader nel mercato di pizza e focaccia fresca: 2.600 mq destinati alla produzione, 261 mq alla cella frigo, per un lotto totale di 4.600 mq. Il nuovo impianto aprirà alle porte di Piacenza, città dove l'azienda è già presente con lo storico polo di via Galilei. La nuova area sarà operativa tra fine anno e gennaio 2021: affianca la struttura preesistente raddoppiando così la capacità produttiva.

 

 

L'azienda compie, il prossimo anno, venticinque anni di attività. "Siamo partiti con una piccola produzione in teglia, un progetto minimo in un piccolo capannone con pochi dipendenti -ricorda Sante Ludovico, Ceo e fondatore de La Pizza+1-. Piano piano ci siamo fatti conoscere e apprezzare, inserendoci nella Gdo e in diversi canali: questo ha permesso di ampliarci e di arrivare dove siamo ora. Credo che la nostra qualità e serietà nel servizio, dal prodotto alle consegne, siano stati fondamentali e ci hanno consentito una crescita costante".

Sante Ludovico

L'azienda (47 dipendenti stabili, e circa un centinaio di risorse da cooperativa) copre 14 Paesi, tra cui Australia, Giappone, Stati Uniti. Nel 2019 ha realizzato ricavi superiori a 25 milioni di euro, con una produzione annua di 4 milioni di teglie. Questi alcuni numeri chiave de La Pizza +1, che fornisce un ampio mercato comprensivo delle principali catene della Gdo, del canale horeca e delle cucine delle maggiori aziende italiane di catering.

 

 

"Con la diffusione del Covid19 e il conseguente lockdown, il primo pensiero è andato, ovviamente, alla sicurezza di tutti i nostri dipendenti -racconta Sante Ludovico- Abbiamo così attrezzato i nostri spazi con i dispositivi di sicurezza necessari. Massima attenzione poi, come del resto è sempre stato, alla sicurezza di quanto prodotto". La contrazione delle vendite, però, non ha ancora lasciato la sua morsa: "se con la Gdo abbiamo ripristinato il consueto volume di fornitura, nell'horeca siamo ancora sotto del 40%".

Tra le novità più recenti proprio per l'Horeca, la pezzatura monoporzione, focacce del peso di 30 grammi, confezionate singolarmente, "un prodotto molto apprezzato -sottolinea Sante Ludovico- soprattutto nell'attuale momento storico, dove l'igiene e la certezza di non-contaminazione anche al momento del servizio è al primo posto". Non ultima, la linea Forno Ludovico che porta la firma, nel nome e nel concept, del Ceo e fondatore: Sante Ludovico garantisce personalmente un ciclo produttivo ai massimi livelli qualitativi e l'utilizzo di soli ingredienti semplici e naturali. Tra le proposte della linea, la Pinsa, premiata a Parma al Cibus Forum 2020 come "Migliore innovazione di prodotto pizza 2019", all'interno dei DolciSalati&Consumi Award. Ma La Pizza+1 è anche pasta fresca con lievito naturale, pizza e focaccia da tostare, crostini e bastoncini di focaccia e, non ultima, la linea biologica.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome