Le 10 tendenze tecnologiche del 2016 da GfK

Dai pagamenti mobile ai dispositivi wearable, passando per auto e case connesse, il tutto sotteso da un costante monitoraggio dati grazie alla tecnologia.

Le parole chiave sono analisi continua e rilevanza delle informazioni, un binomio che la tecnologia e il digitale consentono di sviluppare in direzione del consumatore. Quest'ultimo muta i propri bisogni e la ricettività rispetto al comportamento di brand e aziende, chiedendo che i messaggi e i contenuti veicolati siano di maggiore qualità e possibilmente detentori di componenti funzionali e di servizio.

Ecco allora secondo GfK quali saranno i principali tech trend che caratterizzeranno l’anno in corso, maturando un’ulteriore evoluzione:

  1. mobile_smartphone_millennialAnalytics trasparente, ovvero invisibile per il consumatore, che cederà informazioni su di sé in misura sempre più passiva e dall’altro lato istituzionalizzata come vera e propria cultura d’impresa.
  2. Intelligenza artificiale. Si pensi ad esempio a sostituti robotici e androidi di dipendenti in carne ed ossa, talora utilizzati per mansioni faticose o alienanti. Giganti come Apple e Google, ma anche numerose start-up, stanno già puntando sul comparto, che si prevede essere oggetto di ulteriori investimenti.
  3.  Consumo di video, che ancora una volta si riconferma centrale e crescente, con conseguente necessità per i marchi di sviluppare un adeguato storytelling capace di catturare in pochi secondi.
  4. realtà virtualeRealtà virtuale. Un campo dalle possibilità estese, capace di implementare l’esperienza in store e dar vita a contenuti ad hoc molto coinvolgenti, in stretto legame anche con il marketing sensoriale, altro must del 2016.
  5. Dispositivi indossabili, che non hanno ancora raggiunto l’apice del successo ma hanno tutte le premesse per arrivarci a breve, l’Apple Watch è stato solo l’inizio e gli ambiti di potenziale applicazione e di implementazione della strumentazione sono ancora vasti.
  6. Pagamenti mobile. Richiesti dal consumatore e da una modalità di acquisto sempre più istantanea e limitata a uno specifico lasso temporale. I wearable possono in questo senso rappresentare una nuova soluzione sinergica.
  7. Una casa intelligente, da rendere tale rendendo l’offerta tecnologica ad hoc più organica e meno frammentata, così come realmente capace di migliorare la quotidianità del consumatore, partendo innanzitutto da semplificazione e risparmio di tempo e denaro.
  8. auto connessaUn’auto connessa Se interessa ai consumatori, interesserà sempre di più anche alle case automobilistiche, che anche in questo caso a fronte di un reale vantaggio si mostreranno disposti a condividere i propri dati personali e sensibili, in primis la posizione geografica e il percorso.
  9. Droni Non sono una novità di per sé stessi, ma il calo dei costi li rende una tecnologia sempre più accessibile. La questione è se saranno in grado di fare da supporto a un business più efficiente.
  10. stampante 3D medicinaStampa 3D. Una certezza per il futuro, grazie alla sua rapida capacità di sviluppo e alla vastità di applicazioni possibili in abbinamento a creatività umana e software. In Usa, ad esempio, lo strumento sta già facendo discutere perché abilita alla creazione di armi fatte in casa senza troppa difficoltà e con costi sempre meno elevati. Molto positivi invece i risvolti in ambito medico-sanitario.
No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome