Le novità del Mapic, dall’O2O al primo “showroom” vero (Kiabi)

Nathalie Depetro, direttore di Mapic

Anticipo alcuni brani dell'intervista a Nathalie Depetro, direttore del Mapic, che uscirà sul fascicolo 254 di Mark Up (novembre 2016).
In questa edizione, la n.22, Mapic (Palais des Festival, Cannes, 16-18 novembre 2016) riserva un posto d’onore a una tendenza chiave dell’immobiliare commerciale a livello mondiale: l’interconnessione costante tra vendita in linea (online) e commercio tradizionale (fisico, offline), riassunta nell'originale acronimo di O2O.
Mapic si terranno conferenze specifiche su questa tendenza, con particolare accento sulla reinvenzione dei centri commerciali in luoghi di vita e di esperienza, con finalità costruttive miste, che si adattano ai nuovi comportamenti d’acquisto.
E frai nuovi consumatori spiccano i Millennials, nati tra 1982 et 2000, una fascia anagrafica ormai più numerosa dei baby boomer, rappresentano un gruppo demografico e sociale chiave per le strategie commerciali e di marketing delle insegne.

Nathalie Depetro, direttore di Mapic
Nathalie Depetro, direttore di Mapic

Trends Hub: uno spazio di 1.000 mq strutturato per zone tematiche legate alle tendenze emergenti del commercio: pop-up store, retailtainment e innovazione.
Specialty Leasing Lounge: risponde al crescente utilizzo dei pop-up stores. Oltre 30 marche dei settori largo consumo alimentare, moda, e-tailing, concept stores, ciascuna su stand provvisori mezza gionrata, due insegne italiane Dressyoucan e Legami.
Retailtainment, raddoppiata rispetto al 2015, accoglierà 30 imprese fra le quali alcuni novità iP2 Entertainment (Lussemburgo), Paragon Creative (GB), Garavaglia (Italie), Vortex (France), Top Golf (USA) e Husson International (France), ma anche insegne presenti l’anno scorso AI Solve (GB), Skyzone (USA), Forrec (Canada), Dedem (Italie) et KCC (Belgique).

Innovation Forum: 400 mq con oltre 30 startup che presenteranno una gamma completa di solutioni innovative per le insegne e i promotori di centri commerciali, nel campo della segnaletica digitale (Samsung Electronics, ClearChannel, ViaDirect), della cartellonistica/cartografia interna (Visioglobe), dell’analisi dei dati (Retency, Esri, Coniq); del 3D applicato al commerciale (Sizzy), e della realtà virtuale (Diakse, Huntertainment et Skyboy).

Per la prima volta un robot umanoide interagirà con i clienti di uno spazio commerciale: sarà presentato allo stand di Softbank Robotics.

Un altra novità in questo Mapic sarà la marca francese di lingerie Undiz che farà una dimostrazione della sua Undiz Machine, un punto di svolta rivoluzionario nell’interattività, che permette, una volta che il cliente ha selezionato un prodotto, di inviarglielo direttamente posta pneumatica in un'apposita capsula.
Last but not least, Kiabi, la catena francese di abbigliamento presente anche in Italia, presenterà una riproduzione dal vero di un suo grande magazzino, nel quale saranno esposte spiegate le novità del suo nuovo concept.

 

No items found

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome