Black Friday 2020: quanto, cosa e come si acquisterà in Italia

Foto: courtesy of un-perfekt | Pixabay
(Aggiornamento) Tutte le previsioni sull'approccio degli italiani quest'anno all'evento shopping che anticipa i consumi natalizi

Aggiornamento al 26 novembre 2020

 

 

Quest'anno il Black Friday cadrà il 27 novembre, ma per la maggioranza dei venditori le attività promozionali inizieranno alcuni giorni prima e si concluderanno solo dopo il Cyber Monday. Un evento shopping importato dagli Usa che ormai anche in Italia funge da primo barometro dell'andamento dei consumi per il periodo natalizio, risultando nel 2020 particolarmente importante, data la situazione economica generale e le restrizioni anti-Covid per il mondo retail.

 

 

Secondo una stima di Legge3.it, circa 8 italiani su 10 faranno almeno un acquisto nei prossimi giorni, di questi il 40% sceglierà di pagare a rate e circa il 75% degli acquisti saranno pagati con moneta elettronica (pagamenti online, con bancomat o carte di credito).

Dati almeno in parte in linea con la ricerca internazionale effettuata da Shopify, secondo la quale l’84% degli italiani prevede di fare acquisti in occasione dl prossimo Black Friday, con uno scontrino medio che si aggirerebbe intorno ai 377 euro a testa, salendo a quota 478 euro per gli uomini e a 515 euro per le famiglie con bambini. Una percentuale che vedrebbe l’Italia segnare il maggior livello di partecipazione attesa, seguita da Stati Uniti (67%), Francia (67%), Australia (61%), Germania (61%), Canada (50%) e Inghilterra (47%).

Stando invece ai dati raccolti da Trustpilot, la crisi attuale ha portato alla formazione di due “schieramenti” quasi di pari peso, quelle che acquisteranno come al solito (20,8%) e quelle che non acquisteranno affatto (19,8%). Il 14,9% del campione si dice intenzionato a spendere meno, contro il solo 9,8% che pensa di spendere di più. Resta inoltre un 34,8% degli intervistati che non sa ancora se usufruirà o meno delle offerte del Black Friday.

LA PERCEZIONE DEL BLACK FRIDAY E I DRIVER D'ACQUISTO

Tra gli ulteriori risultati d'interesse dell'indagine Trustpilot, emerge che chi ritiene che al Black Friday si possano fare delle vere e proprie occasioni è solo il 14,8% degli intervistati. Secondo il 18,8% dello stesso campione, invece, le offerte sono gonfiate, mentre secondo quasi la metà degli intervistati le occasioni ci sono ma bisogna stare attenti e non generalizzare. Quali sono gli elementi che faranno propendere per un acquisto rispetto ad un altro? Il prezzo sarà l’elemento essenziale per il 32,7% dei consumatori, prima ancora del prodotto e della sua utilità (22%). Ancora, essenziali risulteranno le politiche di reso (15,9%), più che i tempi di consegna e il servizio clienti, entrambe sopra la soglia del 10%.

COSA SI ACQUISTA

Tornando ai dati della ricerca Shopify, elettronica e abbigliamento si confermerebbero ancora una volta vincenti, con il 56% degli intervistati nel nostro Paese (il campione di poco più di 500 persone è ridotto ma rappresentativo) che sceglieranno queste categorie merceologiche. Alto interesse anche per il settore della salute e del beauty, che intercetta il 43% delle menzioni. Seguono gli acquisti per libri e magazine (36%), elettrodomestici (33%) e giocattoli (30%).

COME SI ACQUISTA

Restrizioni permettendo, il 49% degli italiani vorrebbe fare shopping sia online sia offline, per quanto la nuova ondata pandemica incentivi l’acquisto online per ben il 63% degli intervistati. Più o meno in linea i dati dell'Osservatorio Compass, per il quale l’84% degli italiani vede nell’online il canale preferito, mentre un 42% vorrebbe comunque acquistare in negozio.

Una buona fetta di Millennials e Generazione Z, inoltre, vede nell'eCommerce il solo e unico canale d'acquisto (43%). Attenzione, però, il Black Friday vede in prima linea in quanto a predisposizione allo shopping anche una larga parte di over 55, ovvero il 77%). Tra i più giovani (18-34 anni), il 32% è già in cerca di affari e acquisterà soprattutto tramite mobile (64% del totale), una percentuale che scende a quota 42% per la fascia 35-54 e a 30% per gli over 55.

Da notare, infine, che se i giovani scelgono il canale online perché preferiscono l'esperienza in quanto tale, gli over 55 sarebbero invece spinti a comprare in rete da un elemento in particolare: la spedizione gratuita.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome