Le vacanze degli italiani secondo Coop

Il lungo ponte di fine aprile si avvicina e a partire sarà un italiano su due, mentre a concedersi una vacanza quest’estate sarà l’89% degli italiani.

A rivelare le intenzioni sulla voglia di partire tra ponti e ferie estive è il sondaggio “Le vacanze degli italiani” a cura di italiani.coop, il portale di ricerca e analisi di Coop, realizzato per Robintur, il gruppo turistico controllato da Coop Alleanza 3.0, che rappresenta la più grande rete italiana di agenzie di viaggio di proprietà, con oltre 300 punti di vendita.

Per la prossima estate, il mare resta la meta prediletta (55%), seguita poi da montagna (14%), città e luoghi d’arte (19%), tour e crociere (12%).

L’abitudine alla programmazione anzitempo rimane una prerogativa degli italiani: 6 su 10 hanno già prenotato o lo faranno a breve e solo 1 su 10 andrà all’avventura dell’ultimo minuto.

Anche se la maggior parte dei viaggiatori prenota autonomamente, cresce la fiducia verso le agenzie di viaggi. Se infatti nel 2018 a sceglierle con questa motivazione era il 29% dei vacanzieri, quest’anno la percentuale sale al 36%, così come sale la percentuale di chi si affida agli agenti di viaggio per il miglior rapporto qualità prezzo, dal 37% al 41%.

Le intenzioni sulle vacanze che emergono nella ricerca sono confermate anche nelle 300 agenzie di viaggio del gruppo, presente in tutta Italia con le insegne Robintur e Viaggi Coop. Il portafoglio turismo di Robintur per le partenze della prossima estate (da giugno a settembre) è in crescita del 23% sullo stesso periodo dello scorso anno, e il numero di passeggeri segna un incremento del 21%.

Continua così il trend positivo del 2018, chiuso da Robintur Travel Group con un volume d’affari diretto di 265 milioni di euro (in crescita di 15 milioni sul 2017 e compreso il ramo business travel della controllata BTExpert) e di oltre 500 milioni di volume d’affari indiretto con la rete integrata.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome