L’impegno sociale di Sprite contro il bullismo

Il brand ha attivato un'iniziativa specifica contro il bullismo coinvolgendo giovani e artisti per raccontare il fenomeno sul proprio sito

In trecento testimonianze si condensa il racconto del bullismo attraverso le voci di chi lo ha subìto. Sprite ha chiesto ai più giovani di raccontare le loro storie personali e scrivere dei loro momenti più fragili, degli attimi in cui si sono sentiti più indifesi, sotto l’attacco di haters e bulli. I trecento ragazzi coinvolti in questa iniziativa, ideata da McCann Italy, hanno, quindi, condiviso paure ed esperienze, ricordi e speranze, sul sito di Sprite.

 

 

Nello specifico tre storie, quelle di Adhu, Armand ed Edoardo, hanno ispirato altrettanti artisti che le hanno trasformate in opere d’arte: attraverso l’arte del graffito con Stefano Bressan, in arte Cento Canesio, delfumetto con Andrea Ferraris e tramite le parole di Antonio Dikele che, in un podcast, fa rivivere la vita di un giovane, a lungo interrotta dalla paura.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome