Linkontro 2017: Supermercato24, facilità batte convenienza

Uber è il numero uno dei trasporti ma non possiede mezzi. Airbnb è al vertice dell’ospitalità ma non ha strutture proprie. Facebook è la maggiore piattaforma media e non produce contenuti. È in questo contesto che Supermercato24 si propone come supermercato online di successo pur non avendo prodotti e strutture proprie. La piattaforma consegna infatti la spesa a domicilio in giornata o anche entro un'ora grazie a una rete di personal shopper, che si recano nel punto di vendita preferito dall’utente ed effettuano l’acquisto al suo posto, per poi portaglielo a domicilio.

 

 

Un servizio on demand tutto basato sull’agilità e sulla semplificazione della quotidianità. “Lo studio effettuato sulla nostra base clienti (70% donne) rileva infatti che la motivazione d’uso principale è che si vuole risparmiare tempo ed evitare complicazioni”, spiega l’amministratore delegato Federico Sargenti alla platea di Linkontro 2017. La facilità d’acquisto, intesa ad esempio come possibilità di recuperare il carrello o gli acquisti precedenti, è preferita perfino alla convenienza: un dato di grande interesse anche per il retail tradizionale. Non solo. Il 39% dei consumatori usa percorsi d’acquisto personalizzati, altro numero che riconferma ancora una volta come "l’online elevi le aspettative del consumatore in modo irreversibile", evidenzia Sargenti.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome