L’Oréal svetta nelle classifiche social del beauty

Il gruppo L’Oréal conquista i social. Nyx, Wycon, Lancôme e Mac sono i brand più coinvolgenti. È quanto emerge dall'indagine di Blogmeter, che per il mese di febbraio ha scelto il mondo del beauty come tema della ricerca Top brands, monitorando 46 marchi del settore.

 

 

L’azienda di social media monitoring e analytics ha analizzato le performance di tutte le pagine ufficiali Facebook, Twitter, Instagram e YouTube delle principali label di make up per il viso presenti sul mercato italiano e che producono contenuti in lingua italiana.

Per i 46 brand presi in esame sono state create due classifiche, una con i 5 brand risultati migliori per interazioni totali su Facebook, Instagram e Twitter e un’altra riportante i 5 brand migliori per engagement su YouTube, entrambe realizzate nel trimestre che va dal 1° ottobre al 31 dicembre 2018.

 

 

La prima posizione della prima classifica spetta a Nyx Cosmetics, marchio fondato nel 1999 e di proprietà del gruppo l’Oréal. Nonostante una comunicazione social equamente ripartita sui suoi due canali più attivi (Facebook e Instagram), il brand guadagna oltre il 99% dell’engagement totale tramite il solo profilo Instagram. Di Nyx è anche il post più commentato del periodo, in cui i follower del brand vengono coinvolti con una call to action dedicata ai beauty influencer italiani. Il secondo posto è di Wycon, azienda cosmetica italiana nata nel 2009. Con una media di oltre otto post al giorno tra Facebook e Instagram, il brand raggiunge quasi 900 mila interazioni, principalmente provenienti da Instagram. Mac cosmetics, label canadese del gruppo Esteé Lauder, guadagna la terza posizione con oltre 854 mila interazioni totali. Grazie a una strategia di comunicazione veicolata soprattutto tramite il suo profilo Instagram, Mac ottiene anche il premio per il most reacted post del periodo, dedicato ai rossetti Powder kiss. Al quarto posto si attesta Benefit cosmetics, di proprietà di Lvmh, i cui mini video-tutorial pubblicati su Instagram risultano tra i contenuti più apprezzati e fanno guadagnare al brand americano oltre 370 mila interazioni. In quinta posizione si attesta, invece, Avon, marchio fondato nel 1886 a New York, che totalizza quasi 280 mila interazioni.

In merito alla seconda classifica è Lancôme, azienda francese del gruppo L’Oréal, ad aggiudicarsi la medaglia d’oro su YouTube. Grazie al video dedicato al suo rossetto L’Absolu Lacquer, il marchio ottiene anche il premio per il most viewed content, con oltre 1,9 milioni di visualizzazioni. Al secondo posto c'è Clinique, sempre di Estée Lauder, che con tre video dedicati al suo fondotinta Even better makeup totalizza oltre 1,5 milioni di interazioni. Terzo posto per Rimmel London di Coty con un engagement di oltre 170 mila, ottenuto grazie ai suoi video con protagoniste alcune giovani youtuber italiane. Al quarto posto si attesta Esteé Lauder, mentre la quinta posizione della classifica YouTube va a L’Oréal Paris, grazie agli apprezzati video della beauty influencer Alice Venturi.

L’Oréal quindi si conferma vincitrice delle classifiche. La società ha registrato nei nove mesi conclusi il 30 settembre un incremento dell'1,8% a 19,86 miliardi di euro. Il risultato è stato trainato dal terzo trimestre che ha visto una crescita del 6,2%

Segue Esteé Lauder, che ha chiuso un secondo trimestre 2019 molto positivo. L'aumento del 16% del segmento, che da solo ha generato 1,73 miliardi di vendite (pari a 1,51 miliardi di euro al cambio di oggi) grazie al brand omonimo e a La Mer, ha contribuito al raggiungimento di 4,01 miliardi di dollari (3,51 miliardi di euro) di ricavi, con un incremento del 7% su base annua.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome