L'obiettivo è sviluppare il tema dei negozi temporanei e delle esposizioni precarie, quali strumenti innovativi di marketing e laboratori di strategie retail creative

Con la composizione delle squadre delle commissioni consultive, fondamentale organo operativo del Cncc-Consiglio nazionale dei centri commerciali, l’Associazione entra ufficialmente nella fase più pragmatica e operativa.

 

 

Luca Verpelli, ceo di Odos Group, è stato chiamato a presiedere la commissione Sviluppo Temporary Store, che si è riunita per la prima volta oggi.

Luca Verpelli

Finalità della commissione sarà sviluppare e approfondire il tema dei negozi temporanei (Temporary Store) e delle Esposizioni Precarie, quali strumenti innovativi di push-marketing nonché veri e propri laboratori di strategie retail creative: nell’interesse collettivo di tutta la filiera dei centri commerciali e di tutte le polarità immobiliari anche con destinazione mista.

Marchi, retailer, proprietà, tutti gli attori sono coinvolti e possono trovare soddisfazione in un approccio multidisciplinare e trasversale al tema.

Più nello specifico, il tema Temporary offre ai marchi opportunità d’accesso a luoghi strategici come i centri commerciali (ma non solo) nei quali promuovere l'immagine e la conoscenza del brand (brand awareness) e rapportarsi con i consumatori tramite esperienza retail innovative a basso impiego di investimento iniziale. Per retailer eGdo, già presenti nelle gallerie, è occasione per aumentare in sinergicia con il merchandising mix esistente, l’attrazione e la pedonabilità dei mall attraverso l’integrazione di nuovi modelli commerciali a geometria variabile, basati su originalità, innovazione e qualità. Per le proprietà diventa ulteriore fattore di stabilità per i propri asset, incrementando la rent collection e diminuendo lo sfitto.

Dalla progettualità al marketing, dall’asset al property, dal legale all’amministrativo, dai servizi al leasing, ogni ambito di azione coinvolto sarà rappresentato, in un gruppo di lavoro atteso da un lavoro importante, con l’obiettivo di fornire nuovi stimoli al mondo del retail real estate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome