Macfrut Digital: la fiera virtuale dell’ortofrutta con buyers dell’Africa Sub Sahariana

Dall'8 al 10 settembre si tiene Macfrut Digital, la prima fiera virtuale del settore ortofrutticolo, un evento online dedicato ai professionisti del settore

I professionisti del settore ortofrutticolo si incontreranno esclusivamente online in occasione della prima fiera virtuale Macfrut Digital, che permetterà attraverso un'apposita piattaforma, di mettere in collegamento tutti gli attori del comparto. Nello specifico, Ice Agenzia di Addis Abeba, Sezione di Promozione degli scambi dell'Ambasciata d’Italia, favorirà la partecipazione dei buyers provenienti da Etiopia, Kenya, Rwanda, Tanzania e vedrà la presenza di oltre 38 imprese dell’Africa orientale (Etiopia, Kenya, Uganda, Rwanda e Tanzania) e 5 associazioni di categoria.

 

 

Le imprese ruandesi hanno anche potuto usufruire del programma di formazione manageriale dedicato al comparto ortofrutticolo, La Innova Rwanda, che si è svolto lo scorso gennaio, mentre le imprese etiopiche ed ugandesi ne avevano usufruito già nel 2019. Hanno invece dovuto posticiparlo al 2021, causa pandemia, le imprese tanzane e kenyane. Le imprese partecipanti, grazie all’organizzazione di incontri B2B dedicati, avranno l'opportunità di trovare sia potenziali acquirenti per i loro prodotti che di identificare le tecnologie di ultima generazione necessarie al miglioramento delle loro produzione orticole.

L'Ambasciatore d'Italia in Etiopia, Arturo Luzzi, sottolinea i numeri del comparto: “Le esportazioni del settore ortofrutticolo, che rappresentano la seconda voce dell’export agroalimentare italiano, hanno registrato una crescita del +6,9% nei primi cinque mesi del 2020. Le tecnologie italiane di questo specifico comparto sono all'avanguardia e potranno senza dubbio contribuire al successo dei programmi di riforma in atto in Etiopia, in particolare per quanto attiene allo sviluppo e modernizzazione del settore agricolo, che rappresenta il perno dell’economia del Paese”.

 

 

Rilancio e internazionalizzazione sono le parole chiave su cui ci si basa per disegnare il futuro. L’Ambasciatore d’Italia in Uganda e Ruanda, Massimiliano Mazzanti, definisce Macfrut Digital “il miglior esempio della capacità italiana di ricrearsi e di rilanciare il settore fieristico italiano, che rappresenta forse una delle più importanti vetrine del Made in Italy a livello globale”.

Di contro, Renzo Piraccini, presidente di Cesena Fiere, interviene sottolineando che: “Macfrut, con la sua filiera e le tecnologie di ultima generazione, può supportore in modo attivo lo sviluppo del settore agricolo africano, da sempre driver importante per lo sviluppo econcomico dei Paesi dell’Africa Sub Sahariana”.

Sulla possibile collaborazione tra Italia e Kenya interviene l’Ambasciatore di Italia a Nairobi, Alberto Pieri, che spiega: “Esistono grandi potenzialità in campo ortofrutticolo, sia sul lato dell'offerta di prodotti agricoli, di grande interesse per i nostri partner keniani, sia lungo tutta la relativa filiera che offre importanti opportunità per le imprese italiane, ad esempio sul piano delle soluzioni tecnologiche per il miglioramento dei processi e della qualità dei prodotti finali”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome