Made in Italy o Italian made? Il confronto a Expo

Made in Italy o Italian made? I veri prodotti alimentari italiani sono solamente quelli prodotti con materie prime tutte nazionali oppure per made in Italy si deve intendere il know how trasformativo dell’industria alimentare italiana, al di là della provenienza delle materie prime? Il quesito non è nuovo ed ha caratterizzato negli anni entrambi i modi di salvaguardare e caratterizzare la qualità premium dell'agroalimentare italiano, a seconda che si agisse nella parte alta delle filiere o in quella più a valle.

  • Ma il tema torna in gioco in tutta la sua attualità nel momento in cui si sta lanciando la campagna per raddoppiare l’export agroalimentare italiano e lanciarlo verso il noto traguardo dei 50 miliardi di euro di venduto all'estero. Come ci si deve regolare in materia?
  • Sull'argomento scottante, i protagonisti di agricoltura, industria e distribuzione si confrontano a Expo, con la moderazione del direttore responsabile Mark Up e Gdoweek, Cristina Lazzati. Il 29 settembre 2015, dalle ore 15,30 alle ore 17,00 presso il Padiglione Expo CIBUSèITALIA- Federalimentare, Sala Interna intervengono alla tavola rotonda specifica Roberto Moncalvo, presidente Coldiretti, Eleonora Graffione, presidente gruppo distributivo Coralis, Roberto Brazzale, presidente Gruppo Brazzale e Pasquale Petti, amministratore delegato Gruppo Petti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here