Edoardo Favro, amministratore delegato di Gallerie Commerciali Italia (Immochan), rappresenta anche quest'anno l'Italia nella giuria che assegna i Mapic Awards a Cannes.

Unico membro della giuria in rappresentanza dell'Italia già per la scorsa edizione, Edoardo Favro, amministratore delegato di Gallerie Commerciali Italia, filiale italiana di Immochan, società immobiliare di Auchan Holding, è stato invitato anche per l'edizione 2016 nella giuria internazionale dei Mapic Awards, composta da 12  membri provenienti anche da Francia, Germania, Regno Unito, Russia e Stati Uniti.
Classe 1962, torinese, Edoardo Favro ha alle spalle un percorso professionale interamente maturato nel real estate. La sua carriera comincia nel 1992 all’interno di SCC-Société des Centres Commerciaux, pioniere su scala mondiale nello sviluppo e nella gestione di centri commerciali. Nel 1995 assume la carica di responsabile settore centri commerciali in Auchan e nel 1997, in seguito all’alleanza con Gruppo Rinascente, viene nominato responsabile divisione Gallerie Commerciali Gruppo Rinascente, carica che manterrà fino al 2003. In quell’anno è uno dei promotori di Gallerie Commerciali Italia, di cui assume subito la carica di direttore generale fino al 2011 quando è nominato amministratore delegato.
Gallerie Commerciali Italia progetta, promuove, sviluppa, commercializza e gestisce centri commerciali di proprietà, o in affidamento, in Italia. Attualmente, ha un portafoglio immobiliare di 43 centri commerciali con oltre 2.000 negozi, per una superficie lorda affittabile (Gla) complessiva di 500.000 mq, e circa 160 milioni di visitatori all’anno. Sull’intero perimetro in proprietà, affitto e gestione, la società chiuderà il 2016 con circa 170 milioni di euro di ricavi e cash flow lordo di 110 milioni di euro, posizionandosi tra i leader dell’immobiliare commerciale in Italia.
Entro il 2018 Gci prevede un piano di investimenti di 200 milioni di euro per ampliamenti e restyling al nord, al centro e al sud.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here