Al centro del nuovo spot il rapporto tra un padre e la figlia adolescente, in linea con una diversa rappresentazione dell'immaginario fast-food.

Mentre Burger King colleziona plauso e riconoscimenti per il proprio adv di stampo giovane e dinamico, anche McDonald's prosegue sulla scia di una comunicazione almeno in parte rinnovata e con nuovo target, da ultimo con lo spot per il ritorno in menù del Gran Crispy McBacon.

GranCrispyMcBacon_mcdonalds_fastfoodI tempi in cui i bambini chiedevano l'Happy Meal con fare candido sono superati, le relazioni messe al centro restano di stampo affettivo/familiare ma con rappresentanti più variegati e forse meno stereotipanti (in questo caso il rapporto padre-figlia adolescente). Una scelta che sembra in qualche modo legata anche alla virata salutistica dei consumi e alla necessità di evolvere la rappresentazione del luogo fast-food attraverso nuovi riferimenti.

L'emozionalità su cui si fa leva è più da cinematografia all'italiana, con regia non a caso affidata a Gabriele Muccino e direzione creativa firmata Francesco Bozza e Alessandro Antonini. La campagna pianificata da Omd è in onda dal 17 marzo nei formati da 30 e 15 secondi e interesserà le principali emittenti nazionali digitali e satellitari con sviluppo a 360 gradi anche su radio, social e digital.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here