Mectronic: le nuove soluzioni hi-tech per la riabilitazione in scena a Medica 2018

L’azienda italiana ha conquistato la platea internazionale presente in fiera con proposte che massimizzano i risultati terapeutici e ne ampliano le possibilità di applicazione.

 

Anche quest’anno Mectronic, player italiano fra le principali a livello globale nel segmento della tecnologia laser al servizio della riabilitazione, ha portato l’hi-tech Made in Italy a Medica 2018, la più importante manifestazione internazionale dedicata alla medicina e alla tecnica ospedaliera per gli specialisti del settore, che si è svolta Düsseldorf, Germania, dal 12 al 15 novembre scorso.

 

 

Che risultati ha portato a casa Mectronic dalla partecipazione all’evento? Racconta Ennio Aloisini, ceo del Gruppo: “I riscontri, come sempre, sono stati decisamente positivi. I molti visitatori, provenienti da tutto il mondo, sono rimasti impressionati dalle nostre innovative terapie: Theal Therapy e Chelt Therapy”.

 

 

Theal Therapy e Chelt Therapy, di fatto, rappresentano un punto di svolta, per la l’azienda Grassobbio (Bg), nella terapia fisica e della riabilitazione, dato che le due soluzioni consentono di massimizzare i risultati terapeutici ed estendere le potenzialità applicative. Theal Therapy (Temperature controlled High Energy Adjustable multi-mode emission Laser), ovvero la laser terapia a energia modulata e termo controllata, consente di trattare efficacemente le patologie dell'apparato muscolo-scheletriche.

Chelt Therapy (Cryo High Energy Laser Therapy) è, invece, la sinergia tra crioterapia a secco e laserterapia Theal. L'aria fredda secca a -30°C prodotta dal modulo crio è il vettore della Laserterapia Theal: la vasocostrizione prodotta favorisce un'eccellente diffusione laser in profondità, incrementando i risultati curativi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome