Sei cene alternative organizzate alle 6.00 am, le sei del mattino, in 6 città italiane. Non è uno scherzo. Metro Italia organizza La cena del mattino per sottolineare il suo sostegno alla ristorazione, soprattutto dopo il Dpcm 24 ottobre.

 

 

Primo appuntamento, questa mattina ore 6, a Bari, alle Terrazze del Santa Lucia e, in contemporanea, a Firenze, La Loggia. Il calendario prevede poi martedì 3 novembre Verona (Ristorante Yard), mercoledì 4, Milano (Filippo La Mantia, Oste e Cuoco) e per chiudere giovedì 5 novembre Parma (Ristorante La Forchetta) e Roma (Ristorante Checco dello Scapicollo).

 

 

La cena del mattino è un'iniziativa che vuole anche evidenziare, con ironia, la situazione paradossale a cui sono costretti i ristoratori. Gli orari sono quelli consentiti dal Dpcm 24 ottobre 2020 e l’iniziativa esprime la volontà di Metro Italia di proseguire nel segno di quanto già espresso insieme a Fipe in favore dell’Horeca.

"Ancora una volta Metro Italia esprime con questo gesto simbolico la propria solidarietà ai ristoratori riconoscendo il loro valore culturale oltre che economico -commenta Tanya Kopps, Ceo di Metro Italia-. Bar e locali serali perdono il principale servizio, in quanto proprio dalle 18 possono contare sui maggiori introiti. Molti di loro hanno già scelto la chiusura totale per non incorrere in inutili perdite. Per sostenere la loro causa, la nostra iniziativa farà un simbolico Giro d’Italia, tra i ristoranti che, interpretando la tradizione gastronomica nazionale, sono espressione di una parte fondamentale dell’identità del Paese, che vogliamo tutelare e preservare".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome