Mettiamo del veg nella carne?

I profili dei nuovi consumatori: più consapevoli dell'impatto che hanno le loro scelte, mostrano un approccio scientifico (da Mark Up n. 257)

Iniziamo il nostro excursus nelle tendenze food dall’alimento che suscita più passioni e controversie: la carne. Un cibo che negli anni recenti è stato messo in discussione sotto vari aspetti. Da quello salutistico, ad esempio con il report dell’Oms che, poco più di un
anno fa, affermava che la carne rossa può aumentare la possibilità di sviluppare alcune forme di cancro, all’aspetto ambientale, con le analisi che attribuiscono agli allevamenti la responsabilità del 14,5% delle emissioni globali di gas serra (dati Fao 2013), fino all’aspetto etico e animalista. Il concorso di queste tre sponde critiche ha contribuito all’aumento del numero di consumatori che scelgono di non mangiare carne o in generale prodotti animali. Vegani e vegetariani in Italia rappresentano circa l’8% della popolazione (dati Eurispes 2016), a cui vanno affiancati tutti quelli che hanno deciso di mangiarne meno. D’altro canto, la carne resta la materia prima alla base di molte eccellenze gastronomiche nazionali e un cibo che la maggior parte delle persone non è disposta ad abbandonare.

L'intero articolo su Mark Up n. 257

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here