Molino Pasini: farine evolute per il mercato post covid

La filosofia è offrire al consumatore finale la certezza di poter utilizzare un prodotto tecnico a casa propria, esattamente come quello dei cuochi professionisti

Portare al cuoco amatoriale la stessa qualità che viene proposta al cliente professionista: Molino Pasini, azienda che opera nel settore molitorio da quattro generazioni e 100 anni ed è specializzata nella produzione di farine di grano tenero di alta qualità per il canale professionale, vive questo stravolgimento del mercato causa Covid 19 e restrizioni correlate, come la possibilità di una maggiore presenza sul canale retail e di un dialogo diretto con il consumatore finale. “In questo periodo anomalo –spiega Gianluca Pasini, amministratore delegato dell’omonima azienda– la richiesta di farina è stata trasversale, sembra si sia riscoperto l’amore per la cucina in tutte le sue declinazioni più tradizionali e l’assalto ai supermercati e i dati delle nostre vendite on line ci confermano una situazione senza precedenti. La nostra filosofia è offrire al consumatore finale la certezza di poter utilizzare un prodotto tecnico a casa propria, esattamente come quello dei cuochi professionisti: la nostra linea per il retail dal marchio La Tua Farina si propone proprio questo ed ha infatti come claim “La farina dei grandi chef a casa tua”. In questo modo, le novità che periodicamente proponiamo al grocery rappresentano lo stadio più avanzato della nostra R&S, ovvero i prodotti che rispondono alle richieste ed esigenze del mercato professionale, di coloro che dettano i trend e creano le mode”. Se non consideriamo gli ultimi mesi, caratterizzati da un’emergenza sanitaria a livello mondiale, che ha completamente stravolto le economie dei vari Paesi e creato notevoli limiti agli spostamenti, il trend di consumo delle farine rimane positivo. Soprattutto si nota la tendenza del consumatore a conoscere e apprezzare le differenze tra le farine e a diventare molto attento nella scelta di un prodotto piuttosto di un altro secondo la preparazione che vuole realizzare. “Il mercato si è evoluto – prosegue Pasini– e il consumatore si è mostrato sempre più attento ed esigente: si prediligono prodotti di origine controllata, preferibilmente di filiera, con apporti nutrizionali improntati su una dieta salutistica. In linea con questo trend, sono state rivalutate le farine integrali e “semintegrali”, ricche o ad alto contenuto di fibre. La nostra linea Primitiva, in questo momento tra i nostri prodotti di punta e più apprezzato dal mercato, si inserisce proprio all’interno di questo filone. Si tratta di una linea di farine poco setacciate, ottenute da grani pregiati macinati a tutto corpo, adatte a preparazioni sia dolci che salate per far riscoprire i profumi ed i sapori “di una volta”. Su questa linea di farina sono stati fatti studi approfonditi dal dipartimento Defens dell’Università di Milano riguardo alle proprietà benefiche derivanti dagli arabinoxilani (fibre buone) e acido ferulico presenti”. Tra gli altri trend cavalcati da Molino Pasini, emergono i prodotti da filiera controllata e a km 0, realizzati in ambito regionale lombardo attraverso contratti con agricoltori selezionati delle province di Mantova e Cremona e proposti in confezione da 1 kg sul canale retail. “Le parole sostenibilità e green sono già da tempo tra i termini più utilizzati in assoluto nel mondo agroindustriale – prosegue Pasini – e sicuramente anche l’attenzione dei consumatori verso questo importante tema è andata aumentando. Nel corso del tempo abbiamo implementato una serie di misure in questa direzione; ad esempio, l’utilizzo di confezioni solo in carta per tutte le farine che vengono prodotte e spedite ogni giorno a clienti in tutto il mondo. Allo stesso modo, i sottoprodotti della macinazione vengono utilizzati, in un ciclo integrato, per alimentazione animale, nell’ottica dell’utilizzo totale della materia prima”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome