Nestlé cede la divisione gelato Usa a Froneri per 4 miliardi

Il recente accordo espande la portata di Froneri negli Stati Uniti e si prevede che aggiungerà 1,8 miliardi di dollari alle vendite annuali

Nestlé vende le sue attività nel settore dei gelati negli Stati Uniti con un accordo del valore di 4 miliardi di dollari che creerebbe il più grande mercato di gelati al mondo.

 

 

La società svizzera ha annunciato l'intenzione di cedere il controllo a Froneri, una joint venture creata da Nestlé nel 2016 con Pai Partners per gestire l'attività europea di gelateria Nestlé in 20 paesi.

 

 

L’operazione include il marchio Haagen-Dazs, di cui Nestlé era divenuta proprietaria sul finire del 2001, negli Stati Uniti e in Canada, con un contratto di licenza per i successivi 99 anni.

“La creazione di Froneri è stata un successo fenomenale – afferma l’amministratore delegato di Nestlé, Mark SchneiderOra stiamo trasformando questa azienda nel nostro partner strategico globale nel settore del gelato e siamo convinti che il modello di business di successo di Froneri possa essere esteso al mercato statunitense. Con questa transazione, stiamo compiendo un passo decisivo verso il nostro obiettivo di raggiungere la leadership globale nel gelato".

Con attività in regioni tra cui l'America Latina e l'Asia, Froneri è una delle più grandi società di gelati al mondo con un fatturato di circa 2,9 miliardi di franchi svizzeri (2,91 miliardi di dollari) rispetto allo scorso anno. Il recente accordo espande la portata di Froneri negli Stati Uniti e si prevede che aggiungerà 1,8 miliardi di dollari alle vendite annuali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome