Osservatorio L’Oréal: gli studenti italiani ottimisti rispetto al lavoro

Osservatorio L’Oréal Italia alla seconda edizione. Realizzata da Eumetra Monterosa, col titolo “Gli studenti universitari guardano al mondo del lavoro - scelte e aspettative dei giovani italiani”, riporta risultati interessanti e, per certi aspetti, sorprendenti. I giovani italiani tra i 19 ed i 26 anni, che frequentano l’Università nel nostro paese o all’estero, sono convinti di trovare entro i prossimi 5 anni un lavoro (91%), che sarà soddisfacente (76%), coerente con gli studi svolti (75%) e socialmente utile (71%), nonostante il periodo ancora complicato. Uno studente su due preferisce di gran lunga il lavoro in azienda rispetto alla libera professione (28%) e al settore pubblico (27%).

“Per i nostri studenti, il contenuto del lavoro svolto è più importante rispetto alla remunerazione e alla possibilità di far carriera. E l’azienda deve essere etica e onesta, deve rispettare la diversità dei dipendenti, deve saper motivare e valorizzare le qualità di ogni singolo collaboratore, deve lavorare per obiettivi con flessibilità riguardo ad orari e luoghi di lavoro - ha commentato Cristina Scocchia, ad di L’Oréal Italia. Come imprese dobbiamo saper dialogare con una generazione matura, consapevole che le inclinazioni personali devono essere rispettate e coltivate, una generazione che ricerca aziende dove poter crescere senza sacrificare nulla della propria individualità”.

“Osservatorio L’Oréal ha il grande merito di avere aperto un canale di ascolto sulle percezioni e aspirazioni degli studenti italiani -ha dichiarato Stefania Giannini, Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca-. Ha evidenziato il loro pragmatismo lucido e il loro ottimismo. Dobbiamo rispondere a questo patrimonio di disponibilità e fiducia e come Governo stiamo  rimettendo al centro dell’agenda politica e sociale il valore dell’istruzione. L’Istruzione di qualità è la leva fondamentale per creare società migliori”.

E nel concreto, a supporto degli studenti, L’Oréal ha aumentato recentemente il valore delle cinque borse di studio del Premio l’Oreal-Unesco per giovani ricercatrici, che passano a 20.000 euro ciascuna. E nel concreto, a supporto degli studenti, L’Oréal ha aumentato recentemente il valore delle cinque borse di studio del Premio l’Oreal-Unesco per giovani ricercatrici, che passano a 20.000 euro ciascuna. L’annuncio recente è concomitante all’avvio della quattordicesima edizione del premio “L’Oréal Italia per le Donne e la Scienza”, promosso in collaborazione con la Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, che a quattordici anni dall’avvio ha premiato ad oggi 65 meritevoli giovani ricercatrici italiane.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here