Padiglione Coca-Cola: la seconda vita a canestro

Padiglione Coca-Cola 2Il Padiglione Coca Cola sarà donato alla città e diventerà un campo da pallacanestro e un’area giochi -spiega Kim Alexander, General Manager di Coca-Cola per Expo Milano 2015. Lavorando con il Comune di Milano, volevamo creare un’esperienza che non solo fosse sostenibile durante l’evento, ma che restituisse anche qualcosa alla comunità come segno di ringraziamento per aver ospitato questa straordinaria Esposizione. Entro Natale completeremo lo smantellamento riportando il suolo allo condizioni originarie del sito pre-Expo. L’obiettivo è celebrare la sua “rinascita” entro maggio 2016, in coincidenza con il primo anniversario dell’apertura di Expo. Il fatto di donare il nostro Padiglione alla città di Milano consolida il nostro orientamento locale e l’impegno verso le nostre comunità.”

Recentemente il Padiglione Coca-Cola è stato premiato all’interno del “Towards a sustainable Expo”, il programma voluto dal Ministero dell’Ambiente in collaborazione con Expo 2015 S.p.A., concepito con l’obiettivo di stimolare e valorizzare l’adozione di soluzioni ed iniziative in ottica sostenibilità da parte di tutti i partecipanti, le imprese e organizzazioni presenti in Expo. Padiglione Coca-Cola si è aggiudicato due premi di sostenibilità: uno nella categoria “architettura sostenibile” in quanto concepito dal principio per essere trasportato in soli cinque camion e destinato a coprire un campo da basket, l’altro nella categoria “green procurement” grazie ai suoi allestimenti, agli imballaggi utilizzati, e ai prodotti di merchandising, tutti all’insegna della sostenibilità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here